Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Mykonos

Cari amici mi siete mancati.pensavo di no,e invece mi è mancato non scrivere ogni giorno e raccontarvi un po’ di quello che succede a Otta.

Ma bando alle ciance:Otta e Principe Fidanzato sono finalmente giunti a Folegandros,dove oltre all’hotel meraviglioso hanno trovato anche una fantastica connessione internet dove il nostro Apple è stato prontamente attaccato.

Otta dopo uno strawberry frozen marguerita in spiaggia..
Otta e Fidanzato a Panormos Beach
Otta, la belle sur la plage, ovvero spiaggiata

Così,mentre Principe Fidanzato dorme (Otta è diventata mattiniera con l’avanzare dell’età),ho deciso di iniziare a raccontare delle nostre due tappe precedenti,prima di perdere qualche dettaglio negli angoli dei ricordi.
Premessa:le meravigliose foto le ha fatte il mio amore,di cui sono molto fiera e che è diventato un fotografo bravissimo. Ho deciso che sarò la sua agente/PR/mecenate, quindi se vi innamorate di una delle sue immagini,email me:la stamperò e la farò firmare dall’artista.
Cose che ho imparato da questa vacanza:
-l’hotel deve essere sempre stupendo, e quando dico stupendo per Otta significa: colazione ricca e gustosa, arredi in legno bianco e tende di voile,Spa con menù di massaggi solistici e aromaterapia.Vista rilassante e piscina bella.
– il miele greco con le noccioline è la migliore delizia da spalmare sul pane.
– il pane greco è ottimo
– di tzaziki non se ne ha mai abbastanza
– i vestitini bianchi di cotone, anche quelli,ebbene si, non se ne possiedono mai abbastanza
– certi italiani che vanno in giro con Hogan e maglietta Polo Ralph Lauren pretendendo di saper viaggiare farebbero meglio a infilarsi una mela in bocca e rimanere confinati nelle loro misere esistenze
– ho imparato a fare l’insalata greca, il purè di fave e che l’assirtico è un tipo di uva
– mai partire senza Vicks Vaporub
– l’aglio è una meraviglia della natura, e non è nemmeno così fastidioso se anche la dolce metà lo mangia.
– il vanilla frappuccino è il frappuccino migliore da bere post spiaggia

Mykonos per noi è l’isola:l’isola delle nostre prime vacanze insieme,l’isola dello tzaziki e dello Starbucks al mattino,l’isola dei mulini a vento,l’isola del Meltemi.
Questa volta abbiamo soggiornato in un albergo molto cozy (avevamo una stanza con letto a baldacchino,jacuzzi e mega balcone) a Platis Gialos, che si chiama Pelican Bay Hotel.
Abbiamo noleggiato una scassatissima yaris, e siamo andati nelle meravigliose spiagge di Panormos dove preso un lettino ovale,Otta si è dedicata alla lettura di ben 3 stupendi libri, e a scorpacciate di tzaziky,mentre Principe fidanzato cercava di battere il record del suo amico Atos,mangiando 4 ghiros pita di seguito.
Otta ha fatto incetta di abiti bianchi per sé e per le sue amiche del cuoricino,cercato ovunque il sale nero commissionato dalla sua Mary ( nota per Csaba: il sale nero proviene dalle hawaii,non esiste in Grecia) e provato la fish me pedicure:genial!

mio fratello Paolotto mentre fa anche lui la fish pedicure
Da sinistra: patrizia,paolotto, bianca che spunta dietro le spalle di papà di Otta, e Otta
Otta felice.

All’inizio non riuscivo a smettere di ridere incontrollatamente, e per questo ringrazio Principe Fidanzato per aver fatto finta di nulla e aver continuato a scattare foto,ignorando la mia crisi isterica.Poi, mi sono lasciata mangiare i piedini da mille pesciolini che si sono avventati sulle mie callosità così come Otta e fidanzato sbranano le salamelle. Ho adorato. Risultato?Piedi liscissimi!
Siamo saliti fino al Faro,dove abbiamo fatto un sacco di fotografie e ci siamo lasciati trasportare dal vento fortissimo.
Abbiamo fatto una cenetta romantica da Uno con carne, squisito ristorante in un vecchio cinematografo: ostriche,empanadas e meravigliosa carne argentina.Che bontà. Setting meraviglioso, con canzoni di Boccelli e vecchi classici rivisitati.
L’ultima sera ci ha raggiunto la mia famiglia, ed è stato incantevole per me:avere le persone che più amo accanto,felici e serene a festeggiare l’estate,in un’isola magica. Otta ha sfoggiato il suo outfit più bello e si è fatta coccolare da papà, fidanzato,sorella,fratello e Patrizia,la moglie del mio papà che per me è un’amica e confidente preziosa,oltre che una donna forte e bella.
La mattina dopo,siamo partiti: destinazione Santorini.
Ma questa è un’altra storia e un altro post. Domani. Adesso vado ad assicurarmi che principe fidanzato stia bene,visto il gigantesco raffreddore che l’ha colpito. (mannaggia a me,ho dimenticato il Vicks)

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.