Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Lavastoviglie, Salsiccia e Laboutin!

Salsiccia, ieri sera!

Ieri sera il mio amore ha esaudito una mia voglia: mi ha cucinato il risotto con la salsiccia (bio: evviva il reparto tutto eco della Carrefour!).

Ottimo.
Ne ho mangiato un super piatto immenso, quasi più grande di me.
Il tutto annaffiato con un ottimo Bordeaux.
Quale miglior inizio d’Autunno?
Ieri 21 Settembre: primo giorno di Fall!
Castagne calde, capuccio chiarissimo con cannella, orange cranberry muffins, plaid sul divano, profumo di legna scoppiettante, abiti nuovi, eccomi!Sono pronta per te, Autunno.
Peccato che la serata sia stata interrotta dalla lavapiatti che ha iniziato a perdere acqua.
Fidanzato per lo sconforto quando ha visto tutta quell’acqua in cucina si è gettato per terra e abbiamo riso quasi fino alle lacrime.
Otta ha anche aperto il filtro per vedere se per caso qualche granello di riso fosse rimasto incastrato lì provocando l’allagamento: ma nulla.

Questa sera andiamo all’inaugurazione della galleria d’arte di Gea, amica conosciuta per lavoro: sfodererò le mie decoltè Laboutin,il top azzurro che mi ha regalato Camilla da Maje, gonna mini e boyfriend jacket di Stella. Domani le foto, ai posteri l’ardua sentenza sul mio look.
Oggi finalmente è uscita sul Corriere della Sera l’intervista che ho organizzato per Stella che insieme a quella che è appena uscita su Grazia, it bangs!

Sempre più convinta che green is the new black.
Come ho già scritto in un post un paio di giorni fa, basta trovare la propria dimensione e ognuno di noi può diventare eco sostenibile: non bisogna per forza essere radicali, vegani o rinunciare alla qualità.
Oramai ci sono un sacco di prodotti eccelsi che rispettano l’ambiente, dalle creme per il viso al cibo.
Basta volerlo.

Argomento Pellicce: prenderne nuove ora mi sembra assurdo e crudele, ma mi sento di sostenere quelle vintage, lasciate in eredità dalle nonne o dalle mamme o dalle zie.
Otta ne ha 2.
Ma una avuta in eredità dalla mia adorata nonna ( e che profuma ancora di lei), e una comprata su etsy.

Ripeto, piccoli accorgimenti, ma che fanno la differenza.
Come buttare le cicche nei cestini, fare la raccolta differenziata, comprare solo cibo con certificazione bio.

Grazia Italia
Corriere della Sera
Intanto Otta continua ad essere ammalatuccia: sto usando kili di Viks e attendo che i miei piccoli ma robusti anticorpi si sveglino ed entrino a pie pari in battaglia contro l’influenza.
Guardo Style.com per vedere le ultime sfilate: belli i colori di Alberta Ferretti, alcuni abiti di Alice+Olivia, ma ancora nulla che mi abbia emozionato o mi abbia fatto urlare al miracolo.
Ripeto, attendo con impazienza MiuMiu, Prada, Chanel e Chloè.
Ovviamente anche Celine e Stella, ça va sans dire.

Sto anche cercando di tenere a bada la mia ansia pre Parigi: a parte lo stanzino 10 mt per 8mt dove saremo rinchiusi in 15 persone per 10 giorni, dalle 9am fino alle 9pm, è la prima volta che fidanzato non mi raggiunge, ed è quindi la prima volta che stiamo lontani per 10 giorni, da quando siamo fidanzati.
E se si disabitua alla sua piccola cozza?
Io so che mi mancherà così tanto da togliermi il fiato.
( forse fidanzato avrà un conato di vomito dovuto a molta sdolcineria di Otta a leggere le ultime righe, ma è la verità!)

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.