Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Actually, I do like vodka lemon

Sottotitolo: day 6 & day 7

O.Em.Gi. Ovvero, Oh my God!

Siamo tornate tutte a casa alle 5am, quindi perdonate se questo post sarà un po’ confuso, forse molto disconnesso, ma sicuramente conciso.

In punti:

– Sfilata meravigliosa: voglio tutti i looks.

Dalla prima uscita fino all’ultima.Ma la domanda è: mi staranno bene come stanno a Natalia?

Lei assolutamente divina.
Talmente perfetta che non sembra vera.
Anche dolce e gentile, una coccola insomma.

Solare, splendeva di luce propria.Ci sono certe persone che emanano una luce particolare, e lei, sia che è truccata e vestita perfettamente in una jumpsuit bianca di pizzo attillata, trucco perfetto, capello finto spettinato e morbido, sia quando invece si presenta in abitino jeans, appena divorziata e con tre figli ( ovviamente perfettamente belli come lei) aggrappati, con un po’ di occhiaie e alone di tristezza, è sempre comunque incantevole.

– Sono una fan degli Human League: Francesca, Ale ed io abbiamo cantanto a squarciagola “Don’t you want me baby” insieme a Paul.
– Ballare con gli amici gay è la cosa migliore del mondo: puoi scatenarti senza avere l’ansia di essere poi assalita o senza paura di scatenare tempeste ormonali.
– Safari disco club è la mia nuova canzone ossessione.
– Pensavo non mi piacesse così tanto, infatto l’avevo semre snobbato. ma io amo, amo, amo il vodka lemon.

– Giovanni è l’assistente del direttore moda di Elle. Io ho fondato il Giovanni Laudicina Appreciation Society.
Falafel mangiati da Otta..
– Voglio il tutù bianco di Moschino che aveva la mia amica Eva: ufficio stampa di Moschino, se me lo regalate ( non posso comprarlo, vedi sotto la voce: salviamo Aliciottolina Srl dal fallimento economico), ricambio con falabelle.
Sulle strade di Paris..
– Abbiamo una tradizione: day after show: falafel. E qui a Paris li fanno così buoni….!

– Con l’aggiunta dei falafel di cui sopra, credo di aver preso 3 kili.
– Dire cicca in inglese è cool: gum. Suona proprio bene.Non mi ero accorta che suonava così bene.
– Voglio una Mulberry Bag.
– La filosofia Steineriana mi piace molto: se e quando avrò dei nani, li voglio mandare tutti lì.
– Kanye West, che è venuto al nostro after party, è proprio un giusto.
-Solo perchè parli italiano non vuol dire che possiamo essere amiche.
– Le medicine canadesi contro il mal di testa hanno un beellissimo package.
– Alexa Chung, sei così carina: ma non fare la DJ. Noi ti amiamo lo stesso così.
– Adoro il pezzo di “You got mail” quando parla di Starbucks:è così vero.
“The whole purpose of places like Starbucks is for people with no decision-making ability whatsoever to make six decisions just to buy one cup of coffee. Short, tall, light, dark, caf, decaf, low-fat, non-fat, etc. So people who don’t know what the hell they’re doing or who on earth they are, can, for only $2.95, get not just a cup of coffee but an absolutely defining sense of self: Tall! Decaf! Cappuccino!”Ai, come mi mancherà il mio Tea Latte Grande al mattino!
– Domani sono a casa, e non vedo l’ora: il nostro letto, le nostre cose, il mio fidanzato, il divano e Sky,

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.