Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

come rain or come shine

Sabato mattina: pioggia, il mio fidanzato, il piumone. Che meraviglia!

Dopo aver fatto come HeMan e aver invocato la forza di Greyskul per alzarmi, sono andata dall’oculista,più spinta dal bisogno di indossare i miei nuovi occhiali color fragola da vista di Gucci che il bisogno reale di capire quanto cieca sono.
Il buon Mario,oculista saggio e oculato, ha decretato che Ottolina proprio proprio è un po’ talpa, e grazie a un pigro occhio destro, ora anche il sinistro si è affaticato.
Morale? Occhiali quasi fissi perché da lontano non ci si vede una cippa lippa.
Quindi? Ho un bisogno giustificato di abitini e golfini che si intonino ai miei nuovi amici color frutto di bosco.
E devo anche trovare un modo per indossare le mie parigine nuove di MiuMiu.
Prevedo un pomeriggio di shopping giustificato e rincuorante: Agiemme, Tessabit e Calzedonia. Vi metterò a ferro e fuoco: devo solo infilare i miei hunters e la mia Kway e poi, who run the world?

Oggi per pranzo ho fatto un passato di broccoli che è venuto una meraviglia. Il tocco in più? Un cucchiaio di Philadelphia a mo’ di ile flautante.
1 patata, piselli, broccoli, prezzemolo, basilico: 15 minuti, mini pimer in modalità turbo, et voilà. Quando nel piatto, prendere un cucchiaio di Philadelphia e gustare caldo. Crostini di pane morbido e vino rosso a volontà.

Ieri sera cenetta con Agatina e Caterina: la mia Cate ha fatto fusilli al forno.
Appena ho la ricetta la provo e pubblico.

Grazie alla mamma del nostro Moss: non solo i suoi dolcetti sono ottimi, ma mi ha fatto un regalo dolcissimo per provare a farli anche io..ora, non so se riuscirò a ripeterli così buoni, ma ci proverò.
Quindi stay tuned!

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.