Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Ops.I did it again.

Ottolina e il team di Querciabella

Eccomi tornata da una Roma che profumava di fiori d’arancio – giuro!- e dove finalmente il clima era freddo, pur mantenendo quella luce e quel cielo tipico della città eterna.
Ieri sera evento con American Express, che per l’occasione si è anche preoccupata di portarmi la mia nuova fonte di debiti e pasticci.
Che ovviamente non poteva non essere testata subito: bisogna pur verificare che faccia il suo corretto lavoro, mica che poi ci si ritrovi magari in no man’s land con una carta di credito mal funzionante!Sia mai!

Aggiungici pure che avevamo la degustazione di ottimi vini biodinamici Querciabella in boutique con tanto di sommelier: è stato un attimo, questione di una strisciata, e pure fatta in allegria, senza particolari sensi di colpa.

Sarà stato il vino, sarà stata la sferzata di ottimismo che il nuovo governo Monti mi sta dando, sarà stata l’idea di una ricompensa per la levataccia che avrei dovuto fare il giorno dopo.

Quindi, ops, i did it again.

Cappottino blu, stivali tipo Uggs ma suitable for vegeterians, e un regalino per la mia Sara, il primo di una lunga serie che le farò per Natale.
Tutto ovviamente,ça va sans dire, made in Stella.

Non paga, questa mattina alle 5.40am, quando ho raggiunto Fiumicino per prendere il mio aereo, oltre a comprarmi il nuovo Marie Claire, ho provato il profumo di Cartier…ed è stato colpo di fulmine.

Un po’ come all’epoca lo è stato Iris di Prada, che era, fino appunto a questa mattina, il mio profumo adorato – usato per 5 anni senza mai tradirlo, tranne rari casi di bisogno di essenza di vaniglia pura, che mi fa profumare come una torta glassata.
Arrivata a Linate, oltre ad essere stata accolta da 1°C e da una nebbiolina fine fine che sembrava quasi promettere neve, sono salita su un taxi che, guarda un po’ il caso, suonava “Have yourself a merry little Christmas”, nella versione di Franck Sinatra.

Ormai il natale è qui.
E infatti per amplificare ancora di più questa sensazione, oggi mi sono ripromessa una cioccolata calda, correlata da un altro piccolo dono: la nuova maschera di Sisley, che promette miracoli.

Inoltre è arrivato in ufficio tutto il necessario per il nostro Christmas lights di milano: 1 Dicembre, save the date. Non potete mancare. Ci saranno Filippa Lagerback e Justine Mattera a fare il countdown delle luci, Paola Maugeri special christmas dj set.

Ottolina in versione guardarobiera di lusso, con abito color vischio
Ottolina in versione Elfa di Babbo Natale
Come al solito, non ho potuto esimermi dall’abbinare il cappello al rossetto: d’altronde noi elfette di Babbo Natale dobbiamo essere sempre impeccabili.

Previsioni e programmi del weekend:
– provare la marmellata che Tania e Simona mi hanno regalato a Roma, al lemon zest.
– comprare il libro di cucina di Noma e quello di Gwyneth Paltrow

– manicure-pedicure-scrub
– cucinare, cucinare cucinare per dimostrarmi che non sono una donna in carriera ma sono una pasticcina pasticcera, dea del focolare e quasi meglio di Charlotte
– compare queste calze di Natale, che mi ha fatto scoprira la mitica Gaia, e le nuove ballerine da casa di Marc Jacobs.
– andare al cip garden per addobbi e decorazioni
Duro lavoro per la mia Amex, si prospetta….!
print

Print

6 Comments

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.