Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Come on Yo, it’s Christmas time! (18 sleeps till christmas!!)

La sera dopo il lightining di Milano, sotto le coperte al caldo pregavo che arrivasse così tanta neve da bloccare tutti gli aereporti perchè proprio non ero molto per la quale di partire.

E invece eccomi qui, all’ultimo giorno di questa maratona romana che devo dire è stata più che piacevole.
Ottolina ha passato 6 giorni con capa americana e i nostri fedeli scagnozzi – Annalisa e Edoardo, tra una riunione e una pedicure, un carciofo alla giudea e tanto vino.
Stiamo facendo rassegne stampa, e soprattutto chiudendo i bauli, nostri e di Stella, pronti per tornare a casa dolce casa.
Mi porto nel cuore la felicità di essere un team affiattato e sopratutto di avere raggiunto un ottimo risultato.
Ma soprattutto…18 giorni al Natale!
Stella last night and Valeria: ehy you sexy girls!
Ottolina è settata in modalià Christmas 100% da ora in avanti: albero di Natale, biscotti, lucine.
Ho anche fatto quasi tutti i regali nei nostri momenti di shopping compulsivo romano.
Passerò i prossimi giorni a coccolare fidanzato, cucinare, scrivere il blog – grazie per tutti i vostri messaggi di incoraggiamento e per le vostre mail – impacchettare doni e farmi passare lo sfogo da stress che mi è venuto sul collo.
Memorabilia stuff e pensieri di questi giorni.
– Lo smalto di OPI natalizio The Muppet Swicth Excuse Moi è il mio nuovo must per le feste. Fino al 7 dicembre mi pitterò solo così mani e piedi.
Lo so, sono una all that glitter girl.

– Il salmone affumicato è ciò che di più festive si possa avere. credo di starne a mangiare almeno, senza esagerare, due porzioni al giorno. oggi persino a colazione. Pas mal, tutti omega 3.

– Cotta adolescenziale numero 1: ieri sera a cena con Favino. L’ho guardato e gli ho detto: io sono tua fan da sempre. Mi devi una foto.Momentoi apice per Otta: quando prima di andare via mi si è avvicinato e mi ha chiesto se allora potevamo fare la foto. credo di essere svenuta.
– Cotta adolescenziale numero 2: i Gipsy Queen. Ieri sera hanno cantato dal vivo e quandoo hanno strimpellato Toxic, il mio cuore era già loro. Sono troppo vecchia per fare la groupie?
– Hoss ha abiti perfetti per le feste. Ha anche pellicce molto stupendissime, ma Otta si è solo dedicata all’acquisto di un meraviglioso abito color cirpria a maniche lunghe tutto ricamato nei polsini. Merry Christmas to me.
– Innamorata della borsa trio di Celine. Merry Christmas to me, parte due. Settimana prossima me la faccio incartare e la metto sotto l’albero. Quando si dice: cogliere i frutti del duro lavoro.
– Ossessione numero 1: il jardin dell’hotel de Russie. Bere Ca Del Bosco Satin a volontà seduti in quel paradiso di verde e addobbi natalizi chiccosissimi è un incanto.
– Ossessione numero 2: i pig in the blankets.
Non riesco a smettere di mangiarli.
– Il cappuccio chiarissimo.
– Le zeppe nuove glitter di MiuMiu.
Le devo avere.
– Quest’anno con l’albero che facciamo a casa, saranno ben 3 alberi preparati in meno di un mese. Io se rinasco, voglio essere Miss Santa Claus, vivere al polo Nord con camini accessi, mangiare biscotti allo zenzero e purè di patate, bere vin brulè e cioccolate calde.
– Ossessione numero 3: Rachel Koo.
– Il Batar è il bianco più buono dell’universo. In versione vintage 2004 è delizioso.
– MontBlanc. Ovvero mio dolce preferito, d’ora in avanti.
Ottolina in versione christmas lights
print

Print

3 Comments

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.