Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Have yourself a merry little christmas ( 1 sleeps till christmas!)

Ecco, ci siamo.
Questa notte arriva Babbo Natale!

Io lo sento già nell’aria, sento le campanelle, sento il suo profumo e soprattutto è da questa mattina che salvo una rapida incursione in centro per fare la manicure, sto guardando ogni genere di film che passa su italia uno o canale cinque, commuovendo ogni due per tre.
Trovo poetico vedere dalla cucina, mentre inforno e sforno il nostro albero illuminato.
E’ solo già questa una sensazione magica, di calore, di amore. Di casa.

Sto anche cucinando: ebbene si, the most famous candy with carciofini di Ottolina per quest sera, la mousse di tonno e i biscotti natalizi.
Sono talmente presa che ho anche saltato la piega dal parrucco, così mi sono riempita di olio al gelsomino per idratare per benino i miei capelli, e per essere morbida e profumosa quando questa notte Santa verrà a darmi un bacino sulla testa.
Come ogni Natale, ho nel mio cuore la speranza che tutti i sogni miei e delle persone che amo si realizzino, che finalmente possiamo avere tutti una vita serena, piena di sorrisi, abbracci e desideri che si trasformano in realtà.
Penso all’insalata russa della mia nonna Irma che condiva con il suo morbido sorriso, penso alle tagliatelle della nonna Wanda e alle tavolate di Canonica, quei pranzi che non ti riuscivi più ad alzarti, dopo.

Mi mancano, mi mancano sempre, ma è come se fossero ancora qui, con i loro sguardi indulgenti e quel senso di tranquillità che ci avvolgeva ogni volta che eravamo tutti insieme, che sembrava che nulla di male potesse succedere.
Ho fatto i cioccolatini a forma di candy canes e ometti di marzapane, il vestito rosso ciliegia è pronto, i biscottini, il latte tutto: insomma ci siamo.
Quello che posso asserire, senza ombra di dubbio è che:
– l’anno prossimo riempirò la casa ancora più di addobbi, di renne e di luci.
– la nostra corona natalizia di quest’anno è splendida.
– adoro sentire musica natalizia quando sono in macchina.
– voglio comprare una serie di dvd di film di natale.
– la candela Dyptique al pino è perfetta come profumo della holiday season.
– domani devo fare l’anatra all’arancia e spero che mia suocera abbia le arance.
– i corsi natalizi di cucina sono top.
– le caramelline di cui sopra e di cui a breve vi darò la ricetta sono perfette per ogni aperitivo, in qualsiasi stagione.
– la mia borsa natalizia di Gucci è splendida. Evviva le svendite per la stampa.
– la colazione natalizia migliore è cioccolata calda e pancakes affogati nello sciroppo d’acero.
– il grinch è il mio film di natale preferito.

la mia colazione, questa mattina

E a gran richiesta, ecco la ricetta per le caramelline tanto famose..


Le most famous candies with carciofini

Ingredienti:
pasta brisè ( o la fate, o comprate quella già fatta) a volontà
carciofini sott’olio
Stendere la pasta brisè e tagliare rettangolini di 3×10 cm, al centro ponete un carciofino e poi avvolgete a spirale, come per fare una caramella. Mettere in forno per 15 minuti a 180°C.
La pasta brisè, al contrario della pasta sfoglia, non scurisce.

Bene, direi che è arrivato il momento per Ottolina di prepararsi.
Il miracolo non è volare nell’aria o camminare sull’acqua, ma camminare sulla terra.
Non dimentichiamo quanto possa essere straordinaria anche la nostra normale vita, perché solo allora, potremmo dire che Natale è tutti i giorni: avere accanto i nostri amori, i nostri affetti, è il miracolo più grande.
E come dice la mia canzone di natale preferita, passiamo un piccolo natale felice, lasciamo che il nostro cuore sia luminoso e leggero che da adesso in po i nostri problemi saranno lontani, gli amici fedeli, che ci sono cari, si radunano intorno a noi, e negli anni a venire, saremo ancora insieme se il Fato lo permetterà, appendiamo una stella splendente sul ramo più alto e passiamo un Natale felice, adesso.

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.