Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Happy Birthday Mrs Moss!

Tanti Auguri cara Kate.
Sembrava ieri che guardavo le tue foto con Johnny, e pensavo: ehy, è anche lei bassa, come me.
D’altronde si sa che nelle botti piccole c’è il vino buono.
Da lì è stata una continua ascesa, da Testino a Meisel, tutti hanno fatto a gara per fotografarti.

Quante copertine hai avuto?
Talmente tante, ma d’altronde uniche, che non si riescono a ricordare.
Tutte, ça va sans dire, da collezione.

I direttori marketing delle più prestigiose marche facevano a gara a contattarti per farti diventare loro testimonial, perchè tu vendi.
Tu sei IL prodotto per eccellenza.
Sei la regina incontrastata del product placement,
Persino quella orrenda avventura con la droga non ti ha scalfito.
Come una fenice, sei rinata dalle tue ceneri e con il tuo english aplomb, hai sorriso nuovamente a ogni obbiettivo e voilà: in un batter di ciglia si di nuovo al top.
Sei un tough cookie.
Una che non molla, mai.
Una che guarda i suoi difetti,li affronta, cerca di migliorarsi e combatte senza paura.
E sei anche un’amica fedele: ne hai dato prova con John ,per esempio, facendogli disegnare il tuo meraviglioso abito da sposa nel momento in cui tutti gli gridavano contro ed era appena stato cacciato da Dior.
Quando il vero problema per una sposa è trovare chi immortali al meglio il giorno più importante della loro vita, tu hai avuto Testino che ti ha fatto da fotografo.
Galliano, come scrivevo poc’anzi, ha firmato il tuo abito e le damigelle tutte vestite a festa da Bonnie Young. Stella ti ha preparato gli abiti per le varie feste che si sono susseguite.
Eh si.
La regina sei solo tu, mi dispiace per tutte le altre “edere kate” in circolazione.

Cherry on the cake, sei umana: e lo hai dimostrato esibendo tronfia la tua cellulite alla sfilata di Vuitton.

Dove, senza dubbio, un’altra volta, eri tu la più bella.
Non hai paura di farti vedere “te”, con tutti i vizi, pacchetto completo: sigarette& alcool, prima, e adesso mamma amorevole di Lila Rose, che solo il nome è stupendamente poetico.
Alla nostra festa mi sarei gettata ai tuoi piedi, supplicando per una foto con te, ma mi avrebbero licenziato in un nano secondo, indi ho desistito.
Well done Moss: al lunch per festeggiarti ti sei presentata in flare jeans grigi perfetti – ancora una volta evviva
il grigio- e borsa verde smeraldo Chanel.
Pas mal, chèrie!
Quindi dicevo: tanti auguri splendida Kate.
Che questo sia un compleanno esaltante e pieno di fantastici doni dal tuo pretty new husband.
Questa Lemon Poppy Seed Cake è solo per te.
Una torta che fa molto Mary Poppins, ma d’altronde tu sei un po’ una Mary Poppins moderna, che tira fuori dalla sua Chanel sempre sorprese e novità.
Continua a regalarci il mito.
We heart you!
Nota a calce: questa versione della lemon poppy seed cake è la mia personale interpretazione, dovuta al fatto che ieri sera a)mi ero dimenticata di comprare il latte, b)avevo finito lo zucchero facendo la mia strawberry fields forever marmellata di fragole, c) la bilancia ci è morta: fine delle batterie.Ho potuto giusto misurare il burro.
Per cui enjoy.Il risultato è buono, ottimo diventa se spalmata con la confettura di cui sopra.

Lemon Mary Poppyns Seed Kate
5 cucchiai grandi di zucchero di canna
60 gr di burro
200 ml di panna fresca
2 albumi
5 cuchciai grandi di farina
1 cucchiaio grande di semi di papavero
mezzo sacchetto di zucchero a velo vanigliato
1 cicinin di vaniglia liquida
succo di 1 limone
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Riscaldare il forno a 180°C
Iniziare mescolando gli zuccheri con il burro, poi unire la farina e il lievito. Incorporare la vaniglia, la panna, il sale e il succo di limone. Montare a neve gli albumi e poi mischiarli al composto, mescolando con amore per sgonfiarli.
Imburrate la teglia e versate il comporto: in forno per 30 minuti circa.
Ci andrebbe anche la glassa reale. fate vobis, io non l’ho fatta perchè volevo renderla più leggera, adatta anche per la colazione.Spolverate di zucchero a velo.
Consiglio di accompagnarla tintinnando le tazze da te, o innalzando i calici stracolmi di champagne a Kate!
print

Print

3 Comments

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.