Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Post semiserio su politica, Italia – oh!Pora Italia – marmellate e nuove ossessioni

Direzione Firenze,Pitti nano: ovvero la possibilità di marciare per ore tra stand pieni di mini abitini e tutù rosa, sfiancarmi stando in piedi senza interruzione, ma soprattutto approfittare di 2 ore di freccia rossa, comodamente seduta al caldo, controllando internet, leggendo libri, ascoltando canzoni blues dal sapore antico, imparandomi a memoria l’ultimo numero di vanity fair e perdermi nei meravigliosi paesaggi che scorrono dal finestrino.
Delizia della maratona fiorentina cenetta con Kelly da Napoleone.
In questo esatto momento, mentre bevo il mio jasmine green tea immerso nel miele, rifletto sulla situazione generale mondiale e suo varie nuove ossessioni che passano nella mia testolina
  • Porvera Italia.
Oggi ho aspettato mezz’ora al freddo e al gelo con la speranza di prendere un taxi. Ho chiamato l’operatore, perchè pensavo che magari erano tutit impegnati in servizio, visto che Milano è in piena Men fashion week.Invece la signorina mi dice che nonostante io veda passare dei taxi per la città, è solo perchè la stanno presidiando?scu-scu-scusa?presidiare?Ma stiamo scherzando?Ancora scioperano?
L’Italia è l’unico paese dove i taxi non sono liberalizzati, dove costano il triplo che negli altri paesi europei e dove tuttavia il servizio è pessimo,non se ne trovano mai – soprattutto se piove- e la maggioranza dei taxisti sono dei gran scorbutici che preferiscono farti fare il giro dell’oca per guadagnare 5€ in più sulla tariffa già maggiorata.

Hello?!
Vi volete tutti dare una sana disciulata, come direbbe mia mamma, e come mi ha in effetti detto mia mamma, durante tutta l’adolescenza?
L’Italia ha bisogno di ripartire.
Monti da medicine amare: si certo, ma eravamo sull’orlo della rivoluzione civile.
Basta scuse.
Basta pensare ok “but not in my garden.”
Se si deve agire, si deve agire come collettività, per il futuro nostro e dei nostri figli, nipoti.
Perchè l’Italia torni un posto fantastico dove vivere, dove la giustizia è giustizia vera e uguale per tutti, dove non ci sono più i furbetti del quartiere o palazzinari senza scrupoli.
Dove sia facile per i giovani dar forma e speranza alle loro idee,dove le banche concretizzino sogni e non solo sfratti e tassi di interesse.
Dove la scuola non sia solo un obbligo ma che diventi un piacere, dove l’istruzione sia sana e profonda, non superficiale.
Dove non si debba avere paura dell’uomo nero, di essere aggredite, se si è donna e se si torna a casa dopo le 8 di sera, da sole.
Dove i nostri bellissimi paesaggi, la nostra cultura culinaria, i nostri mari, i nostri ,monumenti tornino ad essere patrimonio dell’umanità e non fogne a cielo aperto.
Ma c’è bisogno dell’impegno di tutti, del singolo, c’è la necessità che questa forte individualità inizi a operare per il bene collettivo, senza inutili e sterili polemiche.

Il vero problema degli italiani sono i medio men che circolano liberamente, i Capitan Codardia, come Schettino, che è riuscito definitivamente ad affossare l’immagine internazionale italiana che stavamo tentando a fatica di ricostruirci.

Siamo di nuovo lo zimbello da sbeffeggiare in ogni Tg americano, il luogo comune dell’italiano presuntuoso e facilone è di nuovo confermato.
Smettiamola di essere gli italianoni pieni di sè, senza consapevolezza dei doveri connessi al proprio ruolo, riuscendo a dire che “va tutto bene, nessun problema”, anche quando la nave sta affondando.

Purtroppo nel nostro paese la normalità sta diventando eroica e ieri la frase più twittata o condivisa sui social network era il “vada a bordo, cazzo” di de Falco, che invano ha tentanto di richiamare all’ordine il comandante della Concordia..se l’evidenza di questa serietà diventa fonte di stupore, abbiamo quindi bisogno di applaudire i competenti, chi fa del proprio dovere il suo modus operandi, in una italietta dove la tragica mancanza di professionalità di taluni rende speciali le persone normali.

Ipse dixit.

Io credo in questo paese, e voglio sperare che ai miei figli io possa regalare un’Italia in cui la burocrazia non sia sempre un ostacolo o una barzelletta, ma piuttosto uno strumento per compiere e realizzare i propri progetti.
  • Golfini in cachemire a dolce vita: mi mancano in nero e blu.E sono fondamentali. Come si fa?
  • Strawberry Fields Forever
La mia marmellata di fragole diventa ogni volta che la faccio sempre più buona: e il segreto è tutto nella vaniglia che uso. Giuro questa mattina avrei passato ore a leccare il cucchiaio. E poi il profumino che si diffonde in casa è speciale. Vi riscrivo la ricetta perchè è veramente divina.

1 kilo di fragole
400 grammi di zucchero
2 cucchiaio abbondanti di zucchero a velo vanigliato
sciroppo di vaniglia
3 foglioline di menta fresca

il succo di 1 limone
far cuocere tutto per 70 minuti circa, mescolando ogni tanto e invasare nei barattolini, che dovrete sterilizzare sia prima che dopo. per il dopo, e omogenizzarli così che facciano click quando si aprano, per intenderci, lasciate bollire i vasetti pieni e ben chiusi in una pentola d’acqua per 30 minuti. Ovviamente mettete i barattoli dentro la pentola prima di metterla sul fuoco, e portate ad ebolizzione con gli stessi già dentro.
  • L’Alina mi compra i Sorell questo weekend. Perfetti per i weekend in montagna e per proteggersi dal freddo russo che è arrivato.
  • Le mie ex colleghe di Chanel, mosse a pietà per il mionuovo tentativo di rimettermi sugli sci, e dalla mia goffaggine in fatto di outfit sciistico mi hanno regalato una bellissima maschera occhiale per affrontare anche i riverberi più pazzeschi. Sarò la Charlotte di Monaco valtellinese.
  • I sandali di Marni che ho preso a inizio stagione sono il miglior investimento che potessi fare. Devo semplicemente ricordarmi che è inverno, al mattino ci sono -6°C e i collant di cachemire non hanno un riscalda dita incorporato.
  • I libri buddisti con una frase da leggere al giorno sono una gran bella invenzione.
  • Avete mai visto posh nosh?Geniale!
  • Voglio provare il baumkuchen. O la baumkuchen?Comunque sia. Questo lo voglio mangiare asap.
  • La vaniglia è il segreto del successo.
  • Wiki siamo tutti conte. In questi giorni soprattutto che il governo USA sta cercando di approvare una legge che potrebbe danneggiare fatalmente internet free e open. Wiki non mollare, ci batteremo per te. oggi che sei in blackout mi manchi un cifro.
  • Mi sono resa conto di essere una rapper inside. Credo di sapere a memoria la maggior parte delle canzoni delle Destiny’s Child, Jay Z e Snoop Dog.
  • Sul lavoro, qual’è il confine tra essere severe e passare per iene?

Bene, ed ora budget a me. Per favore, un altro tè caldo. Merci bien.

print

Print

6 Comments

  • Frantina says:

    Cara Alice, buon lavoro e anche buon divertimento…io adoro i tutu’ rosa..da abbinare poi a un paio di ali colorate! ma le parole nuove all’inizio del blog sulla destra sono tue? Sono molto belle, mi ci rispecchio in pieno!! il negozio della tua amica e’ un amore!Non so se sia normale, ma cliccando non si apre nulla, il sito l’ho cercato poi io su internet.take care, have fun! Un abbraccio Valentina

    • alice says:

      I tutù rosa sono meravigliosi! E la nuova collezione di stella kids ne e’ piena! 🙂
      Le parole sulla destra le ho trovate su pinterest ma non sono mie. Mi piacevano molto e le ho pubblicate.il sito della mia amica si chiama brebi. A breve avremo anche il banner collegato!;)
      Love love

  • ALittaM says:

    Il baumkuchen è merito mio!

  • Anonymous says:

    Ti leggo sempre con piacere ma ho perso la mia vena “commentatoria”…mi devo ancora riprendere dal post sulla Moss…capisco le stia bene anche un sacchetto della spazzatura in testa, capisco sia charmant, capisco tutto…ma un icona no, proprio non me la sento di accettarlo. Anche se veste superbamente StellaMC 😉
    Buon lavoro, anyway! Nina

    • alice says:

      Cara Nina so cosa intendi…anche a me all’inizio kate sembrava tutto fuorché un’icona. Poi l’ho conosciuta personalmente ed ho capito.. Ha una luce intorno a se.. Wow.
      Un bacio

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.