Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Paris is always a good idea

Eh si. Si dice così.

O meglio, Audrey Hepburn diceva così, ma grazie a graziella, lei si rintanava al Ritz, e passava le sue giornate tra shopping da Givenchy e Chanel e cene da caviar kaspia.
Ieri sera ero troppo stanca e scorata per fare la valigia, e allora l’ho fatta 3 ore fa.
Questa mattina sono in piedi dalle 6.30am, e mi sembra di aver fatto mille, no di più, miliardi di cose.
Bagno caldo, valigia per l’appunto ( contando gli outfit che mi servono per non sbagliare e eccedere in abiti, peccato che poi mi sia portata 8 paia di scarpe), svuotato lavapiatti e fatto partire nuova lavapiatti, parrucco (welcome brunette!) dove mi sono fatta rifilare pure lo shampoo secco, che non è più quel vecchiume che avevano le nostre nonne, nossiggnore: adesso è puro amido di mais da usare tra uno shampo e l’altro che ti da pure un glossy finish e nutre il capello.Poi mi hanno anche spacciato una polverina bianca in tubo che se agiti si eccita volumizzandosi, che è da spolverare sui capelli come zucchero a velo e ti fa un bob pazzesco.

Ottolina almost Brunette…sempre però biondiccia ma non troppo

Poi sono corsa a casa, recuperata valigia ed ora in ufficio: affamata.
In questi giorni ho una fame pazzesca.
Credo sia la primavera.
Mi sono buttata su wok di pollo+patatine Pipers Crisp al black pepper e sea salt, succo di mela e ancora una volta: donut al cioccolato…tanto questa sera non mangio, sarò in volo…

Comunque:
I put some new shoes on and everybody’s smiling part duex: finally ho inaugurato le mie Valentino, giusto per togliermi la soddisfazione e sventolarle sotto il nasino di Lady Tramaine.
Sulla strada verso God Save The Food, alla ricerca famelica del mio lunch, sono stata fermata da un gruppo di muratori che hanno ammirato le mie scarpine. Come dire, Valentino conquista tutti.

Lady Tremaine ovvero la mia capa

Ottolina wearing Summer 12 Valentino studded shoes

Per il resto posso solo dire che non vedo l’ora di giovedì sera per una cenetta con le mie copines, e ovviamente looking forward lunedì, giorno della sfilata e poi della festa, ma soprattutto sarà che mancherà poco al mio rientro.
Mi aspetto da questi 8 giorni un paio di Alaia, i soliti macarones al lampone, i miei falafel del marais, qualche creme brulè sicuramente.
Partire…è l’idea di partire che mi stropiccia sempre un po’ il cuoricino.
Poi si arriva in hotel, che sarà la propria home sweet home per i prossimi giorni, si apre la valigia ed esce subito il profumo di casa, ed è li che sento un nodo alla gola, che penso e avverto la mancanza tangibile di Lui e della routine quotidiana: treno, chiamata a mammà, chiamata a papà, ufficio, annalisa la cara, pranzo, passeggiata, treno, casa.
Insomma, i piaceri della quotidianità.
All’inizio della mia storia con Lui viaggiavo parecchio per lavoro ( ero da Jil sander, ndr), anzi ero sempre in giro clienti: Spagna, Andorra, Francia, Italia, Belgio e mi rendo conto di aver visitato posti meravigliosi che altrimenti mai mai mai avrei visto ( tipo Caen: chi avrebbe mai detto che c’era un meraviglioso relais chateau lì con tanto di ristorante 2 stelle michelin?).
Tuttavia, non riuscivo a godermi appieno quei viaggi, perchè nulla, nulla aveva senso se non potevo condividerlo con Lui, con coloro che amo,con la mia famiglia.
Eh, io sono fatta così.
Sarò fatta male, però penso che la gioia condivisa, che sia un pranzo, un viaggio, un abito, whatever, sia molto più completa quando, appunto, condivisa.
Quando poi, una volta a casa, puoi dire “ehy ti ricordi quando…”
Quindi si, per carità: sono stra felice di andare a Paris Paris, ma io sono una missbiscottina dal cuore di panna, e appena c’è il decollo, so cosa mi aspetto dal mio stomaco: una piccola stretta.

print

Print

35 Comments

  • Amore, tu un cuore di panna! La dolcezza fatta a persona .
    Non vedo già l’ora di vederti a Paris e di scatenarci in pista per il party!

    love

  • A...nonima says:

    Ma adesso hai NOIIIIIIII con cui potrai (DOVRAI!!!!)condividere le tue avventure parigine, noi, affacciate ad Otta Love Muffin tutti i giorni per sognare con te!
    Non sarà facile, non sarà leggera, ma Paris est Paris e con le Valentino ai piedi (e le altre 8 paia)SEI INVINCIBILE CHèRIE! 🙂
    e poi posso dirti la mia?Un pò di giorni fuori casa Gli faranno sentire eccome la tua mancanza!come farà senza il tuo profumo pasticcinoso per casa?senza i tuoi manicaretti e le tue chiacchiere?Vedrai, conterà i giorni anche Lui! 😉
    Lo sò che mi sei lontana comunque tutti i giorni, ma un pò più del solito mi mancherai lo stesso! 🙁
    Bon Voyage <3

    • alice says:

      Cara A..nonima!
      hai ragionissima su tutto!!
      Le Valentino vediamole come l’arma dell’invincibilità, valà…
      Lui si è fissato ogni giorno un party, quando sono via…ahahah, quando la topina non c’è, il micione balla!
      🙂
      merci chèrie a bientot e gros biosu

    • A...nonima says:

      Si vabbè…i party se li è organizzati per non pensarti troppo e cadere nella malinconia!ma poi a casa, che tristezza!!! 😉
      bacionissimiiiiii

    • alice says:

      ahahah, non credo…ahahah, ma ti ringrazio per il pensiero!

    • Anonymous says:

      Sono certa che è una butade altrimenti ti avrebbe accompagnato anche al party Rolling Stone!
      In ogni caso, c’è poco da fare: gli ometti vivono la “lontananza” in modo diverso!
      Le Valentino sono elegantemente aggressive ma, dici davvero, sei riuscita a camminare per Milano?! Eroica!
      Ps. molto bello anche il giacchino! Nina

    • alice says:

      Grazie Nina!!la giacca e’ di see by chloe!
      Le scarpe aggressive… Ma le adoro!!!
      Un abbraccio

  • Sara Bertoni says:

    oooo cucciolina, lo so, dai resisti che fra qualche giorno ti copro di coccole!! love love love

  • Giovanna says:

    Cara Otta, complimenti per il tuo blog.. io è da un pò che ti seguo e mi permetto di suggerirti un post: i must have di questa primavera estate! chi meglio di te può sapere quali sono i pezzi per cui sarebbe bello fare follie? un caro abbraccio, Gio

    • alice says:

      cara Giovanna
      grazie mille per i complimenti!
      E anche per il suggerimento!
      Hai proprio ragione…ora dovrò pensare alla mia must list per l’estate.
      Stay tuned..to be continued!

  • Margot says:

    Ah come ti capisco! Io vivo a Parigi da 5 mesi e sono stra felice, ma il non condividere con lui questa opportunità mi dispiace matti!

  • Stefy says:

    mannaggia succede sempre pure a me!!!
    ma il bello delle partenze… è il ritorno 😉
    ci pensiamo noi a farti sentire a casa!
    buon viaggio
    Stefy

  • cicci says:

    Ottolina mi fai commuovere perchè anch’io sono come te ma è possibile commuoversi per un post???io si ci riesco!!!…purtroppo io niente viaggi lontani e niente lavoro però la quotidianità fatta di momenti con mio marito o mia mamma, mia sorella e miei nipotini gemellini sto male(il mio papino non c’è più 🙁 … 31 anni e non sentirli (scusate mi sono lasciata un po’ andare)!! Potrei farmi tornare il sorriso se avessi un paio di Valentino come le tue…anche se bramo per le miu miu glitter uffi! buon viaggio a presto
    baci

  • GiorgiaEugenia says:

    Buon viaggio tesoro!
    Goditi Paris e vedrai che al ritorno a casa ti sembrerà tutto più bello, le lenzuola più profumate, il divano più confortevole, i biscotti più dolci e il suo abbraccio ancor più pieno d’amore…

    Bacini <3

    P.s. Quel tono di biondo cenere ti dona tantissimo e con le Valentino ai piedi, chi ti ferma più?

    • alice says:

      Ciao cherie!
      Hai ragione.. Pero’ che nostalgia.. E sono solo all’aereoporto!!
      Belle le Valentino!!le amo! Sono pure comode!!!
      Ti abbraccio

  • Frantina says:

    Cara Alice, quando ti prende il nodo, pensa a quanto sei fortunata che un Lui e una famiglia che ti aspettano al rientro ce l’hai!Vedrai che il nodo si scioglierà! Scarpe fantastiche! Buon lavoro e buona trasferta parigina! Se hai tempo vai da FauchonParis e compra il caffè aromatizzato alla vaniglia e tante altre cose buone!!Conservo ancora il barattolo, ogni tanto me lo annuso!! Take care! Valentina

  • Melania says:

    Che tenera la nostra missbiscottina,
    è proprio vero che quando parti sola sembra che lasci un pezzo di te a casa ma noi donnine siamo fatte così e non c’è rimedio, però, bisogna vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, liberarsi dai nodi e godersi totalmente Parigi è la cosa migliore!!!

    Buon viaggio e tienici aggiornate,
    Melania.

    P.s Che paura dovrà fare la tua capa se assomiglia alla matrigna di cenerentola ,sto già iniziando a tremare al solo pensiero, mentre tu assomigli alla nostra Cenerella e son sicura che saprai difenderti anche dalle sorellastre cattive!!!

  • Anonymous says:

    Dai forza Alice, che aveva ragione Audrey, Paris is always a good idea! Comunque ti capisco! Ricorda che sarà ancora più bello tornare e noi saremo sempre virtualmente lì con te e se ti vorrai sfogare di qualche “insopportabile” noi siamo qui e ti offriremo come sempre tutta la nostra solidarietà. Buon lavoro, ma soprattutto buon divertimento.

    Valentina

  • Anonymous says:

    Cara Alice,
    no!! non sei fatta male..io penso che la condivisione sia alla base di tutto e per me è vitale.
    Non solo condividere le gioie ma anche i dolori e quando non ci riesco perchè dall’altra parte c’è un muro per me è una sofferenza..forse c’è anche un bisogno di farsi accettare dagli altri ma la vita senza questo sarebbe tristissima..
    Comunque: è così tremenda la tua capa??
    pensa che per anni io ho lavorato con il mio capo vis-a-vis, era tedesco e sono sempre stata terrorizzata da lui, avevo addirittura il terrore di chiedergli le ferie e quando gli ho detto che ero incinta ha esclamato: ma cosa ha combinato!! e adesso io come faccio??
    …quindi consolati..c’è di peggio!!!
    p.s.: i capelli ti stanno bene con questa tinta…, pensa che quando io vado dal parrucchiere mi rifilano di tutto, balsami, cere, impacchi miracolosi e poi mi arrabbio con mè stessa perchè non riesco a dire di no…
    Ah: Cicci ho visto che hai messo la foto, ma sei bellissima!!!
    buona giornata Alice e anche a tutte le followers….
    Elena

    • cicci says:

      ma che carina grazie mille…ho messo la foto perchè state diventando in cosi poco tempo le mie amiche…non vedo sempre l’ora di leggervi tutte!!!
      Grazie Ottolina tu e il tuo blog siete fantastici!!
      Un bacio a tutte

    • alice says:

      Ciao elena grazie mille…anche io sono parecchio contenta con il lavoro del parrucco….è più naturale e più vero.
      Le mie cape…beh…un po’ si…ma sentendo del tuo capo sono rabbrividita…
      tanti baci a te!

      @ cicci: è vero sei bellissima!!!

  • Francesca says:

    Cara Alice, sei davvero fantastica! ti ho scoperto da pochissimo e credo che non smetterò più di leggerti ;-)) bon voyage!!! Parigi è una delle città che ho più nel cuore!

    • alice says:

      Francesca ciao!Che bello leggerti!Non sai come mi scalda il cuore sapervi affezionate e vicine!
      La foto del tuo profile è bellissima.
      Tanto amore da paris paris

  • laura says:

    ciao! Ti facciamo compagnia comunque in questa trasferta e ci aspettiamo tante novità al tuo rientro!! baci
    ps scarpe super, ma Valentino quindi cosa lo dico a fare!!!

  • Anonymous says:

    Ciao Alice,
    scusa la domanda e l’ignoranza: ma cosa sono le “Alaia”??
    E’ vero che la nazione dove abito non eccelle nel settore moda (pero’ Federer è elegante, vero?)..debbo dire che spesso debbo andare sul motore di ricerca per capire i termini che usate, c’è sempre da imparare!!
    spero che a Parigi vada tutto per il meglio e poi anche se qualcosa dovesse andare storto pensa che tu sei piena di risorse e sicuramente tutto serve nella vita, anche le delusioni (però gli affetti veri non te li toglie nessuno..) e quelli ti aspettano a casa..
    saluto tutte,care followers di Otta!
    Elena

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.