Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

E poi…

E poi succede che la vita ti investe con i piccoli contrattempi del quotidiano, che poi sono delle montagne quando te le ritrovi davanti.

Montagne che si issano davanti a te come se ci fossero slavine pronte a rotolare dal pendio.
Un giorno sul melo, un altro sul pero.
O dalle Stelle alle Stalle. Possiamo dirla così.
O possiamo puntare il dito contro gli oroscopi, che continuano a posticipare il buon tempo a venire: prima era marzo, poi aprile, ora (forse?) l’autunno.
Infatti, nelle ultime 24 ore : grandi discussioni con i capi, mio papà ha avuto un incidente in macchina, e mia madre è di nuovo caduta.
Più tutto un correlato su cui non voglio mettere ricordi o becco.
Come diceva Audrey, per vivere bene ci vuole una memoria corta e una salute di ferro.
Che fatica.
Salute provata da intenso stress e da una mozzarella con le acciughe tartufate, presa al volo in aereoporto ieri.
Da sottotitolare anche : come le piccole cose quotidiane riescono a tramutarsi in drammi, a prescindere dalla nostra volontà.
Tuttavia , come dice la mia amica Martina, pensiamo che tra 2 settimane è Pasqua, che Jessica Simpson è incinta almeno da due anni e pesa almeno 167mila kg e ha dichiarato che quando le si romperanno le acque si trasformerà in un idrante umano. Credo che ciò faccia rientrare ogni tragedia nella giusta prospettiva.
Quindi, considerazioni e lezioni delle ultime 24 ore:

    grazie Franci!
    in camerino da Hoss
    Prince Harry dancing and wearing blue shoes
    il mio iphone ribellato che fa foto artistiche da solo
    Cappucci in aereoporto
  • Prince Harry balla in jamaica con le scarpe azzurre, le stesse che ho regalato a Lui qualche Natale fa. la domanda sorge spontanea: un paio do scarpe azzurre fanno di un Principe, un Principe Azzurro? Nel mio caso, si. Per Harry, chiediamo a Chelsea.
  • Hoss: ovvero cronaca di 15 minuti nei quali si sono bruciate tutte le buone intenzioni del risparmio. Ho anche chiesto aiuto a amiche, mandando fotine delle prove in camerino. Ma nada, niet. Solo risposte wow, da non farselo sfuggire. Quindi, che abito bianco sia, che quest’estate arrivi presto e #micapotevolasciarmeloscappare l’abito in mood anni 20 uguale a quello che era stato della mia nonna. Ehnnononono.
  • Roma è sempre Roma, e con la primavera profuma di fiori d’arancio nell’aria tiepida.E mangiare spaghetti al pomodoro datterino, stando seduti di fronte a Piazza di Spagna, veramente non ha prezzo.
  • Anche la roccia si fria, come dice il buon Raffaele, il miglior driver del mondo con cui ormai ho appuntamenti romantici all’uscita di malpensa, tutte le volte che viaggio per lavoro.
  • Evviva le amiche: Franci mi ha regalato questa maglietta. Che insieme alla tazza, costituisce direi il nostro official merchandising!
  • Ho un’addiction per i cappucci chiari chiari, ormai sono il terrore di ogni barista.
  • Sono di nuovo in trip con colore dei miei capelli. Andrò presto da Antonio.
  • Bello ri sentire vecchi amici persi nel tempo…
  • Beppe Severgnini si è riconfermato essere il mio mito. Punto. Amen.
  • Le caramelle Leoni servono per fare amicizia in aereo: io e mister professore della Bocconi ora siamo i nuovi BFF.
  • Buona Primavera: oggi è il primo giorno di Spring.Evviva.
  • Non sono l’unica a pensare che Angelina Jolie abbia perso il suo essere cool con l’abito indossato agli Oscar. ho scoperto che il web è pieno di scherzi e scherzetti a tal proposito. Angelina, perchè l’hai fatto?
  • Adoro Grazia UK.
Ma adesso parliamo di Brebì.Ovvero l’adorabile negozio della mia amica Maddalena.
Io e Maddi ci siamo conosciute quando ancora lavoravo da Chanel, e lei al D della Repubblica.
Poi per amore io mi sono trasferita a Como, e lei, che è comasca per davvero, è tornata alla sua casa.
Questa è la storia di un successo:ha aperto questa piccola bottega piena di giochi, meraviglie e stupendi abiti per bimbo e bimba, da 0 a 12 anni. Ed è anche online: http://brebi.it/default/ , con consegne all over the world.
Poi Maddi è talmente bella da sembrare una fatina.
La qualità è ricercata, i prezzi democratici e ogni singolo pezzo è stato scelto con amore, gusto e stile da Maddi in persona.
La testimonial d’eccezione è la nostra ciquita adorata, come da immagini di zia Otta e Vittoria.

Ciquita che ama già le borse di Stella…good girl!
Ma ecco la sorpresa: squillino le trombe, tatatatatatata. GIVE AWAAAYYYYY!
Questo bellissimo e meraviglioso cucchiavio verrà recapitato nella casetta di chi lascerà sotto questo post il pensiero più bello sul parenthood. Ovvero, cosa ci emoziona di essere mamme, zie o nonne?Qual’è il ricordo più bello che si ha?
Surprise number 2: se farete shopping online, inserendo prima del pagamento il codice “OTTA”, avrete il 10% di sconto fino al 20 aprile.
Favorino: cliccate “mi piace” sulla pagina facebook di Brebì!
Peace and Love and Brown Rice.
( voglio andare in vacanza, tipo Bali.Adesso.)
print

Print

39 Comments

  • A...lessandra says:

    Sei la persona più meravigliosa della terra…e non lo dico perchè sono la tua fan N°1, ma perchè più ti fai conoscere e più riveli un cuore d’oro, un’animo dolce e tanta grinta che spinge tutte noi ad affrontare la vita in maniera più positiva!
    Il tuo lavoro brlla di luce propria solo a sentire il nome Stella e invece nasconde tanta complessità e dedizione, che a primo acchitto non è visibile a tutti. Invece tu sei una taglia petite con la grinta di un leone e la positività di Cherry Merry Muffin!
    Noi ti adoriamo per questo…sei UNICA e non devi cambiare mai, per niente e per nessuno!
    Quando sei giù, o pensi che la tua giornata sia grigia e affogata di negatività, (chiamami!!!! o…)apri il tuo blog e guarda quante persone ti adorano, anche solo per come ci racconti la vita attraverso i tuoi occhi! <3
    W Otta! che sia triste,felice,chicchettosa,pasticciona, rilassata o stressata!!!

    ti vogliamo un mondo di bene!(io più di tutte! 😛 )

  • ALittaM says:

    Momento di emozione che il mio banner è finito su una t-shirt!

    E per partecipare al giveaway…
    Il ricordo più bello che ho dell’essere una mamma? Semplice. La prima volta che ho sentito la risata di Lucia. Il suono più bello sulla faccia della terra.

    un bacione Ali!

    • alice says:

      ❤❤❤aleeee! Sei la mia designer ufficiale di banner!! Ti lovvo molto! Organizziamo presto, non vedo l’ora di abbracciare la tua polpettina!!

  • Elena says:

    vediamola magari così cara Alice:
    sicuramente tuo papà non si è fatto niente e l’auto si può riparare, tua mamma magari non era sola e poteva andare peggio..
    insomma il famoso bicchiere mezzo pieno!!
    ..la maglietta è bellissima, se aumentiamo gli articoli proporrei un franchising in Svizzera, che dici?
    il vestito ti sta benissimo, è proprio adatto a te!
    Brebì lo conosco ma mia figlia ormai è innamorata di Agiemme e delle sue magliette e felpe con la scimmietta…ed ora vorrebbe anche la borsa Gola con la bandiera inglese…

  • Anonymous says:

    Dai Alice tieni duro!un super abbraccio!
    P.S.La maglietta è bellissima!Francesca.

  • Melania says:

    Cara Otta ,non sai come mi dispiace per il tuo papà e la tua mamma ,e scusami se te lo dico di fronte hai genitori la strigliata dei capi è irrilevante o almeno passa in secondo piano, spero solo che si sia rimesso tutto a posto e che tu sia tornata a sorridere con la testa sgombra dalle preoccupazioni…
    In quanto a te , che dire, con la maglietta “otta love muffin” sei splendida il vestito indossato in camerino è meraviglioso e la tua Ciquita è troppo,troppo dolce !!!

    Ti auguro una buona, calda e coccolosa giornata.
    Melania.

    • alice says:

      Cara Melania hai proprio ragione. Per fortuna stanno bene, nulla di grave.
      Grazie per i complimenti!!!sei un amore!!
      Un bacino

  • Elena says:

    Cara Alice,
    per quanto riguarda il giveaway, visto che ormai nella nostra famiglia non ci sono più bambini così piccoli, io lascio il posto a qualche mamma, nonna o zia…..
    comunque il mio ricordo indelebile di quando ho partorito i miei figli è stato il loro odore, li avrei riconosciuti su mille ed ancora adesso quando me li sbaciucchio il loro odore è unico…
    buona giornata Ali e a tutte le Ottagirls!!!
    e buona primavera piena di colori…

  • Milena says:

    Ciao Alice! Forza forza che la primavera risolverà tutto! Per quanto riguarda il mio essere mamma, diffice esprimerlo a parole. Anita è una forza della natura, i suoi occhi vispi mi rallegrano in ogni momento, quando mi abbraccia e mi guarda incantata rimango sempre senza fiato e mi ha riempito letteralmente la vita di gioia.
    È stato il più bel regalo che la vita potesse donarmi.

    Un bacione!!!

    • alice says:

      Ciao Milena!Spring has sprung!Speriamo!
      Che bello il tuo pensiero…e che splendido nome Anita.
      Entro domani maddalena sceglierà e comunicherò il vincitore!
      un bacino forte forte

  • Anonymous says:

    Quando mi hanno fatto vedere Andrea subito dopo essere nato sorrideva…giuro sorrideva…e nn c’e’ mai stata felicita’ piu’ grande 🙂 .Spero tutto bene x mamma e papa’ .Ti abbraccio:-) Dada

  • Anonymous says:

    Buongiorno a tutte 🙂
    Otta…respira…a fondo…papà, mamma, fidanzato e Otta stanno bene??? F..k il resto 🙂
    Tutto nella giusta prospettiva, e ricorda che alle persone buone succedono cose buone!
    Il ricordo più bello della mia vita di mamma…
    Mmmmmh…il mio parto è stato una tragedia (la cosa più semplice che è successa durante quello che dovrebbe essere il momento piu bello della vita di una donna è che a forza di manovre mi hanno rotto 2 costole), e i mesi successivi durissimi…avevo quasi paura di non riuscire ad amare la mia bambina incondizionatamente come si dovrebbe…il momento più bello è stato il giorno in cui svegliandomi accanto alla mia bambina ho scoperto che NON VEDEVO L’ORA CHE SI SVEGLIASSE ANCHE LEI PER STARE TUTTO IL GIORNO INSIEME. Il mio istinto materno, piano piano, era cresciuto, quasi di soppiatto. E da quel momento ogni sguardo, ogni risata è un amore in crescendo. Buona giornata 🙂

    Elisa da La Spezia

    • alice says:

      Ciao elisa!Che dolce che sei!Noi tutto bene, quindi hai ragione…f*** the rest!
      Che bello il tuo ricordo e la tua emozione.Grazie grazie grazie per aver condiviso questo con noi.
      Ti abbraccio forte.
      Alice

  • Alessia says:

    Anno bisesto, anno funesto…forza ragazze che l’anno è ancora lungo!!
    Il cucchiaio a forma di aereo è geniale 🙂 vrrrrummm vruuuum, ci vuole tanta fantasia per far mangiare i bambini. Per me sono angeli mandati da Dio per ricordarci ogni giorno quanto sia bella la vita 🙂 e il bello di essere zia è poter mangiare l’omogeneizzato mela banana senza sentirmi in colpa!! un bacione

  • Anonymous says:

    Eccomi!
    Gli occhioni dolci di Kyan che mi guarda dritti nei miei e comincia a darmi mille bacini e se gli chiedo. Kyan quando bene vuoi alla mamma, mi apre le braccine grandi grandi e mi dice “cosi!!”. Ecco ogni volta mi commuovo. E naturalmente quando dice una nuova parolina ed e’ tutto orgoglioso di averla detta (come sai, conil suo problema al linguaggio, per lui e’ un trofeo ogni volta !)
    E’ la cosa piu’ importante che ho!
    Bacini cucciola !! tvbbb Sara

  • Frantina says:

    Cara Alice, un abbraccio per te, uno per il tuo papà e uno per la tua mamma…tieni duro!!Il vestito è de-li-zio-so!! A me dello stare con i bambini piace tutto, ma soprattutto l’espressione seria quando gli spieghi una cosa, adattandola alla loro età, ed il loro viso quando capiscono si illumina e tu ti senti la persona più importante del mondo!E soprattutto quando ti abbracciano all’improvviso, senza motivo, magari arrampicandosi su una gamba o a tradimento quando gli fai il bagnetto lavandoti tutta!!Le mie sono esperienze di tata, in attesa di diventare mamma un giorno! Buona giornata! V.

    • alice says:

      ciao V.!
      prendo tutti questi abbracci e te li rimando doppi!
      Ti piace l’abito?oggi ho indossato l’altro, quello che ho preso sempre da Hoss.
      Che belli i tuoi ricordi di tata!
      Adorissimo!
      Tra oggi e domani Maddi, la proprietaria di brebì, sceglierà l’emozione più bella e domani decreterò il vincitore.
      Un bisou
      xxx

  • Stefy says:

    Ciao tesoro
    spero che le nuvole nere siano passate.
    Le mie no… quindi capisco bene come sei stata…
    L’importante è che i tuoi genitori stiano bene.
    Io cerco di farmi abbracciare da questa primavera, che però al momento più che serenità mi sta dando tanta tanta stanchezza…
    Bellissimo il negozio della tua amica!
    lascio il give away alle vere mamme/nonne/zie… io ancora non sono nessuna di queste categorie…
    Un abbraccio
    Stefy

    • alice says:

      ciao stefy!
      mi dispiace sentirti così…veramente….posso fare qualcosa per aiutarti?
      Metti il tuo bel musino al sole e fatti scaldare le ossa e l’umore da questo meraviglioso inizio di primavera.Le tempeste non durano in eterno…e le nuvole nere presto lasceranno il posto a un cielo blublublu che più blu non si può.
      ti abbraccio forte

    • Elena says:

      Stefy..anch’io mi associo ad Alice, pensiamo tutte positivo per te, forza!! ..e poi sei a Roma, la città eterna, sei fortunata solo per questo..
      baci baci

  • Anonymous says:

    il mio piccolo ometto sta dormendo nel lettone, accanto a me.
    Lo guardo e mi sembra un miracolo.
    Io gli ho dato la vita, ma lui mi ha dato molto di più: il suo sorriso sdentato del mattino; il pianto con cui mi fa sentire importante, speciale, indispensabile; i suoi capelli morbidi e setosi, che profumano di buono; lo sguardo allegro che scaccia le brutture di alcune giornate; le manine che mi stringono forte e che mi fanno sentire una roccia, anche quando mi sembra di essere fragile; il battito del suo cuore, che mi ricorda con quanto amore l’ho messo al mondo..e che il mio ora batte per lui; i piedini su cui un giorno vorrà camminare da solo nella vita, ma che lo riporteranno da me quando ne avrà bisogno.
    Perchè la mamma c’è, e ci sarà per sempre.. ma proprio sempre sempre..
    Ed io glielo dico ogni giorno, che non sarà mai solo, perchè il mio amore non lo lascerà mai.
    Lui mi guarda, mi sorride e mi fa capire che, qualunque cosa accada, sarà un amore che non finirà.
    Sorrido anche io e mi scende una lacrima. Perchè questo (e molto di più ancora!) è il miracolo dell’essere mamma.

    Mi hai commosso parlando del tu papà. Vedrai che tutto andrà per il meglio.
    Ti abbraccio

    • alice says:

      Carissima anonima che meraviglia. Tu mi hai commossa, ora. Ho letto il tu commento ed ho subito chiamato la mia mamma. Mi dici il tuo nome?

  • Anonymous says:

    p.s.: il cucchiaio è bellissimo.. adoroooooo..!! ma il piacere di condividere la mia felicità è stato irrinunciabile! grazie per la possibilità!! 😉
    bacione

  • C&A says:

    quando un giorno al parco aveva deciso che avrebbe imparato a pedalare… il suo sguardo concentrato, teso dallo sforzo e anche un pò dalla paura di non ruscire. E poi la magia, i piedini inziano a muoversi ritmicamente e lei inzia ad andare…Il sorriso che si apre sul suo viso è qualcosa che toglie il fiato! ride con gli occhi, con la bocca e con ogni parte del suo viso.

  • C&A says:

    quando un giorno al parco aveva deciso che avrebbe imparato a pedalare… il suo sguardo concentrato, teso dallo sforzo e anche un pò dalla paura di non ruscire. E poi la magia, i piedini inziano a muoversi ritmicamente e lei inzia ad andare…Il sorriso che si apre sul suo viso è qualcosa che toglie il fiato! ride con gli occhi, con la bocca e con ogni parte del suo viso.

  • GiorgiaEugenia says:

    Cara Otta,
    Io purtroppo non sono ne zia (fratello pigro), ne mamma, ne Nonna! Lascio questo splendido give away a chi se lo merita davvero!! Mille baci a te e a tutte le otta girlzzzz!!!!

  • Anonymous says:

    Il mio bimbo ha 8 mesi il ricordo più bello é quando me l’hanno dato in braccio la prima volta, sentire il suo profumo e sapere che la sua vita dipendeva esclusivamente da me, da noi. Qualche mese dopo, quando in braccio a me si é messo a guardare fuori dalla finestra la pioggia, la sua prima pioggia, tutto incuriosito, mi ha stretto il cuore, e il mio amore verso di lui non ha fatto altro che crescere da quel momento.

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.