Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Ines de La Fressange de noantri

Che fosse un anno bisesto lo si sapeva.

Infatti non a caso anche i Maya hanno scelto il 2012 come l’anno di apocalypse now.
Ma che in tre mesi dal suo inizio sia morto Lucio Dalla, Raf licenziato da Jil e rimasto senza lavoro, stesso destino per il buon Stefano da YSL, ma ora… ci chiudono pure il Plastic..eh no!
E’ come se avessero chiuso per sempre la porta della mia gioventù, di quei sabati passati a ballare lì, dove la musica era sempre la musica giusta, dove le persone erano sempre vestite in maniera ridicolmente perfetta, dove uscivi e mangiavi la salamella tutta sudaticcia dopo le folli danze.
Uffi.
Ora non ci resterà che ripiegare sul Divina e la clubhaus.
Non che io sia assidua frequentatrice di discoteche, anzi.
Ormai da un paio d’anni a questa parte ho appeso le Jimmy Choo al chiodo e vengono rispolverate solo in occasione della festa di Stella.
Non a caso quando torno da Paris Paris poi sono a pezzi per le due settimane successive.
Tuttavia, abbiamo bisogno di sapere che c’è ancora un luogo di perdizione momentaneo su cui poter contare.
Comunque.
Io continuo a mangiare, cucinare, sperare negli oroscopi, respingere attacchi e tenere botta.

Aggiornamento stato di salute: sempre con collo bloccato, ora pure febbre.
Dieta zero, calorie 3.500 al giorno.
Però che weekend meraviglioso.
Il sole ha invaso la nostra casa, i nostri balconi, ha sgranchito le nostre ossa e mi ha fatto fare il pieno di bacini di Agata.
I miei occhi si sono riempiti di fiori, la nostra peonia è in fiore e non mi resta che esclamare spring forward.
Ho persino mangiato i miei spaghetti alle vongole.
Ho voglia anche di un bel spring cleaning, di gonne leggere a pieghe e di progettare weekend, vacanze, piquenique e fughe.

La settimana è terminata con una cena coccolosissima con i nostri fidati Romina e Albi: sushi a domicilio, perché Otta bloccata con collo.
E non ci siamo fatti mancare nulla: dal Ca del Bosco a 4 tipi diversi di maki, gunkan e udon.
Sabato essendo sempre bloccata dalla salute, è stato all’insegna di grandi nanne e riposini pigri, intervallati da uno spago alle vongole e orecchiette ghiottissime from Puglia with love, inviatemi da Alessandra.
Mangiandole, ho chiuso gli occhi e mi sono visualizzata in una casa bianca, con le tende di lino svolazzanti al posto delle porte, il sole al calare fuori, il mare come orizzonte prossimo e un vino fresco e frizzante nel bicchiere: insomma, estate.

Amo la Puglia, e amo amo amo i pugliesi. Alcuni dei miei più cari amici sono pugliesi. Gente dai sani principi e dai valori solidi. Gente fedele, passionale e amorosa.
Io ci sono stata 4 volte in questa regione meravigliosa.
La prima volta con il mio ex fidanzato, Niccolò,detto Nikicuccio, alla veneranda età di 22 anni.
Ero soda, avevo la terza di reggiseno e sono stata trascinata tra trulli, mare e colline…in tenda.
Vacanza meravigliosa, ho visto posti incantevoli, siamo andati dal mare ionico fino ai monti pugliesi, ho adorato ogni singolo squarcio di panorama in cui ci siamo imbattuti ma io e il campeggio non andiamo tanto d’accordo. Siamo tornati e dopo un mese la nostra relazione era evaporata, come quell’estate caldissima.
La seconda volta ero con mia cugina Simona e il suo fidanzato Federico. Non volevo dormire da sola con il cugino di mia cugina, che ci ospitava, così mi misi letteralmente nel lettone, tra la Simo e Fede, che a quel punto mi odiava.
La terza volta per lavoro, atterrai nella stupenda Bari, dove andai a trovare la mia Rossella De Fano, che mi trattò come una principessa, portandomi in ristoranti fantastici , e poi con la mia macchinina a noleggio la girai in lungo e in largo. Con la mia mamma accanto, perché era uno dei primi giri clienti e avevo paura ad andare da sola..così, come Thelma e Louise, andammo insieme, rimanendo incastrate tra gli stretti vicoli di Ostuni e ridendo in quell’osteria di Lecce, così vera e aspra.
La quarta volta per l’addio al nubilato di Framo, luglio scorso. Ma ne ho già parlato e se cliccate qui ritrovate i dettagli di quel fantastico weekend tra amiche.

Oggi invece ci sono venuti a trovare Yaelle e il suo fidanzato da Parigi e con Michele, Caterina e Agatina abbiamo passato un incantevole pomeriggio tra brunch, zuppe “violetta” al cavolo viola e patate, gelati e chiacchere.
That’s what friends are for.
E’ stato veramente un pomeriggio magico, senza nubi, con tante risate e abbracci in abbondanza.
Ho ricevuto anche in dono da Yaelle un fantastico vademecum sulla ville lumiere, “My little Paris”
Io conoscevo già il sito, ma il libro è notevolmente più chouchou.

Ho scaricato una nuova app dell’iphone e con Agatina abbiamo costruito questi meravigliosi mostri.
Pillole di saggezza quotidiana di Agatina: la mamma scaccola meglio di tutti gli altri ( e io, vi devo rivelare un segreto, sono una scaccolatrice nata, quindi se 2+2 fa 4, sarò una bravissima mamma), se ti dico puzzone vuol dire che sei al top delle persone che amo, gli sbauscichi sono baci più sentiti dei baci normali, un gelato può comprare la mia quietitudine per almeno 15 minuti, una casa con le finestre a cuore disegnate sopra è il massimo a cui ambire, se non mangi tutta la minestra, si va in castigo e niente cinema.
E’ incredibile quanto impari sempre da una nana di 135 cm.
Ieri nonostante collo e acciacchi vari ho fatto le madeleines al miele, che hanno riscosso un grande successo di pubblico.
Andiamo a impastare, orsù dunque!

Bee Mine Madeleine
150 gr di zucchero
150 gr di farina
2 uova
2 cucchiai di latte
125 gr di burro
2 cucchiai di miele liquido o sciroppo d’acero.
1 cucchiaino di lievito

Lavorare le uova con lo zucchero fino a ottenere una spuma chiara e soffice. Unire la farina poco alla volta, il burro ammorbidito,il latte e il lievito. Lavorare tutto per 5 minuti con l’aiuto di una frusta elettrica.
Unire delicatamente i miele – o lo sciroppo d’acero -. Mescolare dolcemente. Lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.
Pre riscaldare il forno a 230°C.Imburrare l’apposita teglia e versare una noce di impasto in ogni involucro.
Mettere in forno per 4 minuti a 220°C, e poi abbassare a 180°C per 7 minuti.
Voilà, le più dolci delle Madeleines!

ps. il titolo di oggi viene da Anonimo caro che continua a lasciare commenti sconnessi e disconnessi ( i famosi “disgustoso”, per intenderci). In uno dei suoi sproloqui, mi ha definito come la Ines de La Fressange de noantri. Ho adorato. Trovo sublime essere definita così. Quindi grazie,grazie,grazie mio caro anonimo che continui a non firmarti ( credimi tuttavia che sappiamo tutti chi sei).
Pur non volendolo, mi sei stata di ispirazione. Genial!
Keep up the good, love!
Attendiamo ora con impazienza i tuoi prossimi commenti, che tuttavia pubblicherò solo quando li firmerai ( con il tuo nome vero, e non quello fittizio, uhm?!), altrimenti continuerò a trarne ispirazione e basta.

Ines ai tempi della pubblicità Chanel..La bici, la giacca, i fiori, il cappello…so much Ottolina style,la trovo semplicemente fantastique!!
print

Print

28 Comments

  • Sara Bertoni says:

    Grande Alice! 🙂 haha

  • A...lessandra says:

    Aaaaaaaaaaaaahhhhhhh delle righe dedicate a meeee!!!!quelle merveille!!!!!tesoro,in Puglia diciamo non c’è 4 senza 5 😀 quindi quest’estate tu e il tuo Lui siete UFFICIALMENTE invitati chez nous per il tour Mare-Scorci-Gourmet Made in Puglia!
    Ps. Nel prossimo pacco toccherà ai minuicchi (google’em!!!) e ricotta marzotica!!stay tuned…
    Ines…ti ADORIAMOOOOOO

  • GiorgiaEugenia says:

    Carissima Inès,
    Arrivata quasi alla fine del mio weekend intensivo di lavori forzatissimi 🙂
    Domani prima dell’aereo mi faccio una super puntatina in farmacia a fare shopping beauté e saccheggio boulangerie Eric Kaiser 🙂

    Buonissima settimana tresor, é sempre un piacere leggerti 🙂

    • alice says:

      ciao chèrie la belle!!un giorno mi racconterai di cosa ti occupi…”questo weekend intensivo di lavori forzatissimi” mi ha incuriosito!
      🙂
      buono shopping bellezza. Enjoy paris paris e se parti da charles de gaulle, fai anche un po’ di shopping lì!
      un abbraccio

  • Anonymous says:

    Buongiorno! Spero che questo we coccoloso abbia sortito qualche benefico effetto sul tuo collo !
    Sei troooppo forte! Ti dico la verità…mi avevano un pò spaventato “quei” commenti..ma tu hai saputo risolvere! Grazie, qui solo spiriti positivi! Nina

    • alice says:

      ciao Nina, sono sotto pastiglie di voltaren..arg..ma va un po’ meglio…!
      nessun spavento per quei commenti: so perfettamente chi è e mi fa una grande tenerezza…dovrebbe essere in uno dei momenti più dolci e belli della sua vita, e invece perde tempo nel leggere il mio blog, che appunto, ritiene disgustoso…credimi, provo solo tanta tenerezza per lei…
      Comunque si!solo spiriti positivi qui!per questo ho messo la moderazione…questa che è un po’ diventato un salotto tra amiche, ci deve solo essere amore.
      Ti abbraccio chèrie

  • Stefy says:

    No vabbe’…. Non ci credo…. Sai dove sono oggi? A LECCE!! Appena atterrata, ti leggo dall’ipad 🙂
    Il mio boy e’ salentino! Cosi’ quest’estate lavoreremo qui per un mega evento sportivo che stiamo organizzando noi!!
    Ma mi dispiace dirti che qui fa un freddo cane… Io come te pensavo fosse estate e sono scesa in camicia… Aiuto! Non vedo l’ora di comprarmi un maglioncino!
    E poi dici le coincidenze 🙂
    Un bacio grande

    • alice says:

      Wow!!! Te beata! Corri da Smart a comprarti un maglioncino !lo sai che la proprietaria e’ la mamma di Ennio capasa di costume national?
      Un bacio cherie e goditi Lecce e fidanzato!

    • Stefy says:

      Sono gia’ di ritorno… Ero sola soletta oggi 🙁
      Purtroppo oggi niente Smart, era dall’altra parte della citta’ e con il tacco 12 e il vento… Non sono riuscita a raggiungerlo!
      Ci andro’ senz’altro la prossima volta, non sapevo fosse sua madre!
      Comunque ho mangiato una buonissima zeppola di san giuseppe stracolma di crema, parlato tanto e camminato… Anche con il vento Lecce resta una citta’ strepitosa! Non per niente e’ nella mia wish list delle citta’ in cui vorrei vivere!
      baci
      Stefy

    • alice says:

      si lecce è strepitosa. Buona la zeppola, invidia!!
      Nella mia wish list di città dove abitare, al primo posto c’è sempre Como e sono fortunata perchè è anche la città dove abito
      🙂
      poi subito dopo NYC, Paris Paris e Copenaghen.
      ovviamente solo ed esclusivamente in compagnia di Lui.
      🙂
      love love

    • Stefy says:

      beh NYC è anche in cima alla mia wish list 😉
      oggi sono a pezzi!!!
      sono tornata a Roma alle 19… ho lavorato fino all’1 di notte… e questa mattina Piscina alle 9!
      non c’ho più il fisico!
      😉
      un abbraccio e buona giornata

    • alice says:

      wow!che energia!!!!beata te!io dopo questa full immersion in voltaren sono senza energie!
      🙂

  • Anonymous says:

    carissima Alice,
    1) sei eroica: cucinare le madeleines con il collo bloccato non è da tutti…
    2) io adoro Agatina, se penso ad una nipotina la penso proprio così!! e mi piace tanto anche sua mamma, ha uno sguardo veramente pulito e sincero, sei fortunata..
    3) ero io che avevo risposto alla nostra infelice e triste anonima, ti eri accorta??…tanto niente può scalfire la positività che si respira qui da te, vero??
    4) ho visto ora che il volo dove era imbarcato mio figlio per Praga è atterrato..meno male, che vita dura fare i genitori..
    5) discoteche: e chi se le ricorda?? andavi mai da Buffa a Lanzo? forse quando tu eri adolescente non c’era già più la discoteca, quante avventure con le amiche!!!
    6)oggi penso tu non sia andata a lavorare, giusto? dirti di riposarti secondo me è inutile..donna piena di energie!!
    ok, ora smetto di scrivere, auguro a te e a tutte le ragazze una bellissima settimana piena di bellissime cose…baci baci baci
    Elena

    • alice says:

      Cara Elena buongiorno! Che bello leggerti! Io sono in treno direzione ufficio ma ancora malaticcia .. Che bello Praga: e’ una città stupenda! Vedrai che il tuo bambino si divertirà tanto! Agatina e la sua mamma sono magiche, e’ vero❤!
      Buon lunedì bellezza!

    • Anonymous says:

      ..per me si è sempre il mio bambino che mi diceva: mamma, quando sarò grande ti sposerò!!!!..ma ora ne ha 18……e comincia a volare con le sue ali…

    • alice says:

      Ed ha delle ali forti perché ha avuto una mamma meravigliosa❤

    • Anonymous says:

      ..ma tu sei un’iniezione di autostima..grazie!!!!

    • alice says:

      🙂 è la verità!Si evnice dalle cose che mi scrivi che sei una bellissima persona.

  • cicci says:

    ciao Otta, anch’io innamorata della Puglia, le mie estati stupende nel Salento e le focacce più buone in provincia di Bari…mmm me le sogno ancora!! io oggi attendo ocn ansia il corriere.. Amiche vi auguro una splendida settimana
    un bacione

    • alice says:

      Cicci ciao! Che voglia di focaccia mi hai fatto venire! Adoro!!! .. Ma da oggi inizia la dieta…appena arriva il pacchettino avvisami! Un bacio a te cherie la belle!

  • Alessia says:

    Ciaooo, che bello il tuo blog!! L’ho scoperto da poco grazie ad un post di Filippa e così adesso sto tornando indietro nel tempo e sto leggendo i tuoi vecchi post. Ho visto che sei appassionata di moda, di dolci, di Parigi, insomma di un sacco di cose che piacciono anche a me!! Mi spiace per il tuo collo, hai ballato troppo, è successo anche ad Ivana prima di Sanremo 😛 !! Un abbraccio, Ale

    • alice says:

      ciao Alessia!Grazie mille per i tuoi complimenti e benvenuta!
      Il mio collo sta sempre peggio…oggi avrei dovuto rimanere a casa. Doppio sigh.Invece, essendo io dedita al lavoro…voilà, ho peggiorato la situazione!
      Urg.
      Spero di leggere i tuoi feedback presto.
      ti abbraccio

  • Anonymous says:

    Tesorooo!!! Ho saputo che Anne Wintour e’ prossima alla pensione, ti vedrei bene su quella poltrona a stelle e strisce. E’ per te!!!

  • Francesca says:

    Condivido appieno il tuo amore per la Puglia!!
    1) ho sposato un pugliese, quindi anche il mio bimbo è mezzo pugliese
    2)sono umbra ma in realtà una “terrona” nell’animo
    2) tutte le mie migliori amiche vengono da quella meravigliosa terra
    3)cerco di passarci più tempo possibile soprattutto in estate
    un bacio e buona guarigione!

    • alice says:

      ciao franci!che bello che sei umbra, che bello che hai sposato un pugliese – uomini focosi!- e che bella è la tua foto con il tuo cucciolo!
      Buona giornata a te!

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.