Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Paris, day 2!

Devo ammettere che il momento più bello di ieri è stato quando ho visto Carolina, ovvero il braccio destro di Stella, parlare via skype con i suoi bambini dallo showroom, tra un fitting e l’altro.

E’ stato un momento di una tenerezza infinita.

E la prova che si può essere super cool working mums.
C’è da ammettere che fortunatamente la mia azienda è molto avanti in questo: Stella stessa ha ben 4 pargoli, quindi siamo tutte un po’ cuore di mamma.
Inoltre tutte le mamme che lavorano qui si fanno raggiungere da tate e/o nonne all’occorrenza baby sitters e frugoletti, che poi passano i 10 giorni canonici della paris fashion week, qui, andando in giro per il Marais e aspettando le mums a casa.
Lo trovo molto cool.
sulla strada per l’ufficio
Ieri sera siamo andati a cena da Anahi, meraviglioso ristoranteb argentino nel Marais: empanadas, ceviche, soupa de lentijle, guacamole e un fantastico filetto.
Eravamo io, la mia collega Michelle ( la “me” inglese), Edoardo – ovvero assistente di Azzurro – e Salim, ( il corrispettivo di Annalisa la cara a Parigi).
Ho una confessione: ho bevuto un fantastico, corposo, buonissimo vino rosso argentino.
Lo so.
Sono venuta meno al fioretto.
Tuttavia.
Il vino fa parte del survival kit per la fashion week.
Together with: Alaia, lo shopping compulsivo in farmacia, Starbucks e i macarones al lampone.
Basta come giustificazione?
Sono una debole, lo so.
Ottolina&Michelle

Edo&Salim
Comunque.
Questa sera i department stores sono aperti fino alle 10pm: excuse me! Anzi, pardon moi!
Abbiamo già organizzato una spedizione punitiva, con tanto di cenetta ristoratrice dopo.
E, guess what?
Ci sono anche le mie migliori amiche in town: Saretta e Alina.
Shopping compulsivo in farmacia. Premessa: io amo, amo fortissimamente amo le farmacie francesi. Comprerei tutto. No ma tuttissimo.
E di solito è quello che succede.
Non riesco a controllarmi.

Ieri ho fatto persino amicizia con il farmacista, parlandogli in francese con il mio forte accento “allapummarolainghiottastyle”: credo si sia innamorato di me, soprattutto dopo aver battuto il totale nel registratore di cassa.
Un coupe de foudre: mi ha persino detto di tornare che mi regala una borsa di quelle porta tutto, quelle trousse che per la gioia di Lui finiscono nell’ultimo cassetto del mobile in bagno intasandolo.
Ma veniamo al bottino: Nuxe, Nuxe e sempre Nuxe. Meravigliose maschere, creme e scrub biologici, fatti con rose fresche e altri meravigliosi ingredienti che solo perché li usi ti fanno già sentire una persona migliore. Poi shampi e balsami di nonmiricordoqualemarca ma il packaging e il prezzo lo fanno giurare buono. Mentine. Roll agli oli essenziali contro il mal di testa. Nurofen e Aleve come se piovessero, che qui costano meno, così come l’oscillococcinum che però non ho preso, aspetto l’ultimo giorno, così posso fare un refil anche di altro.
Ottolina in MiuMiu chez Starbucks

#cosechesuccedonodurantelaModa: mi sono venuti ben 3 foruncolini in fronte. Che orrore. In fronte sono quelli che vengono per l’ansia, dicono.
Ça va sans dire, a me viene da dire.
#cosechesuccedonodurantelaModapart2: Lady Tremain vuole indossare il mio stesso abito alla sfilata.
Ovviamente io sono stata obbligata a rinunciarci. Caccia all’outfit quindi. Mentre mi avventuravo nei menadri del closet dello showroom, oltre ad aver trovato un abito azzurro perfetto, ho anche raccattato uno scialle rosa che mi potrebbe riparare da questa piovosa giornata parigina. Quando si dice, non tutti i mali vengono per nuocere.
Oggi abitino MiuMIu che mi ha regalato mamma a Natale: Lady tremain è stata stesa. Quindi oui: Lady Tremain 1, Ottolina 2 ( il collo con pietre incastonate mi vale il doppio punto).
Must have dei prossimi giorni: la tazza di Starbucks con scritto Parigi, il donut glassato alla vaniglia domani mattina e i tè di Le pain quotidienne.
Ça marche, ça marche et ça irà.
print

Print

18 Comments

  • A...nonima says:

    J’adooooooooooooooooreeeeeeeeee!!!

    Quanto adoro le farmacie all’estero anch’io, hanno quel non sò che di “qui troverò il prodotto dei miracoli”…da Duane Reade a NY ci passavo le oreeeeeeee!non oso immaginare a Paris tutte le cremine chic che amorine!!!

    TU: SUPERTOP in miumiu…Lady Tremain, trema!!!

    buonissima giornata chérie!
    <3

    ps. oggi ti penserò assaissimo durante lo Shallac! 🙂

    • alice says:

      adoravo anche io duane reade!!stupendissima…compravo di ogni quando abitavo a NYC, ogni domenica sera ero lì!Tappa obligata!
      evviva lo shellac!
      🙂
      love to you

  • GiorgiaEugenia says:

    Ma Chère,
    appena letto il post di ieri e di oggi, hai davvero un talento innato, sembra di essere li con te 🙂
    Outfit super chic, j’adore…da vera parisienne!

    Fatti valere, nessun principe malvagio o strega cattiva può scalfire Super Ottolina, sfodera i tuoi poteri magici e basterà un bel sorriso per incenerirli all’istante…Courage!

    Bisous <3

    • alice says:

      Grazie chèrie!
      Sfodererò il meglio di me e sorriderò pensando a voi che siete mitiche e mi date tanto amore, forza e coraggio.
      boucoup d’amour a toi!
      love

  • Stefy says:

    Che bello! sei proprio una cittadina del Mondo!
    e sei pure bellissima con quel vestito MiuMiu!
    Piccola curiosità: ma quanti sciampi hai comprato questa settimana!?!!? ahahaha anche io ne uso mille diversi…
    Un abbraccio
    Stefy

    • alice says:

      ahah stefy!hai ragione!ed ho anche appena comprato un abito…urg!

    • Stefy says:

      anche io ho voglia di shopping! questa improvvisa primavera lo richiede!
      questo weekend viene mia sorella da Milano, ne approfitterò per girare il centro di Roma!
      Mhmhmhmh magari porto solo contanti… 😉

      quando torni devi assolutamente consigliarmi come far diventare i tuoi squisiti muffin (lo ammetto: ieri li ho rifatti!!! sono una droga!) al doppio cioccolato!

    • alice says:

      ahahah bello il tempo calduccello uhm?qui pioggia e freddo….
      appena torno ti mando la ricetta…anzi, magari li faccio!un bacione

  • Frantina says:

    Ma il closet dello showroom è tipo quello del diavolo veste prada?!?No perchè se è così… io mi candido a donna delle pulizie rassettatrice tuttofare!!Sono sicura che sarai bellissima e chic anche con un altro abito..dai che uno di questi giorni sono sicura la matrigna di sorprenderà in positivo..avete gli stessi gusti in fatto di abiti Stella..vorrà pur dire qualcosa no?!un abbraccio V.

  • Anonymous says:

    Mi piace molto l’espressione super cool working mums! meglio una mami realizzata e affettuosa!
    Leggendo il tuo post, oggi, proprio oggi, ho avuto la certezza che tu li stenderai tutti i tuoi competitors…basta vedere la pic con tua omonima inglese…tu radiosa lei distrutta!!
    Buona continuazione!Nina

  • Anonymous says:

    disgusting

    • alice says:

      dear Anonima that keep on writing in english…you know what?!…i was kind of missing you “disgusting” comments!
      That’s so nice of you that you bother writing even if you think that….you really need my attention, uhm?
      Lots of love for you, i think you really need it.

  • Francesca says:

    Mi piace tanto quelle che scrivi sulle mamme e il lavoro! é bello sapere che, lontano da qui esistono queste realtà lavorative e sei fortunata ad esserci dentro….credo che sarai una futura mamma meravigliosa;-))

  • stellina says:

    Adoro leggere i tuoi post soprattutto quando descrivi le citta’ in cui ti trovi…mi sembra di essere li con te…

    Sei stupenda con il vestito di MiuMiu…
    Buona fashionweek:)))

    baci
    Gilda

    • alice says:

      ciao Gilda!
      Grazie mille….e a me piace ricevere i vostri commenti, che mi fanno sentire più a casa.
      ti abbraccio forte

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.