Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Sul perchè la Begonghi Bag è come Il Parmareggio

Questa mattina siamo state da Di Viole e di Liquirizia, in Brera.

L’occasione era ghiotta: l’ultimo giorno della Annalisamana.
Oh wow,che meraviglia.
Un minuscolo bonbon di pasticceria, nato da una mamma e da una figlia amanti dei macarones e delle torte.
Piante di rosmarino, salvia, piccoli pini, qualche tavolino ma soprattutto tante dolcezze. Cupcakes, mini cupcakes, scones, torte e cheese cake: e poi tè Mariage Freres, succhi di frutta bio e un cocker color miele, ça va sans dire, di nome Camilla.
Che stupenderia e che chiccheria!
Sembra di essere sospesi nel tempo, in un angolo incantato tra Parigi e New York.
Io nell’ordine ho mangiato: una mini cupcake alla vaniglia, uno scones ai lamponi e abbiamo bevuto un tè al gelsomino e un succo di mela bio.
Il burro c’è ma si fonde con le papille gustative lasciando spazio a un’esplosione di sapori e vaniglia, miracolosamente coniugati e senza una traccia di pesantezza.
Il lampone è vero lampone, la vaniglia è vera vaniglia.

Ci sono anche poesie appese ai muri, e una mi ha particolarmente colpito: parla del tempo, di come sia prezioso, questo Signor Tempo che a volte diamo per scontato, senza renderci conto che intanto passa e non torna più.
Motivo per il quale che senso hanno le battaglie di odio e di ripicca?
Nessuno.
Perchè il tempo è un gran dottore, ma non è clemente.
Arriva il momento, e poi passa, perchè questa è la sua missione.
Non si sofferma, ti regala tuttavia istanti magici, è benevolo nel dispensare il ricordo, ma è uno e unico. E va veloce. Eh si perchè deve guarire ferite, Monsieur Tempo. E che strano. Se si cerca la traduzione in francese e in inglese si parla di voyage o journey. Ma comunque, è sempre lui, a ricordarci di non soffermarci sui dettagli tristi, perchè quando questo presente sarà passato, e ci guarderemo indietro, ricorderemo la grande fotografia che è ora, con i colori vivividi, forse qualche lacrima, ma sarà una bella fotografia. Quindi perchè fermarsi su sciocchi dettagli?
Non ha più senso rimandare.
Mai più frase mi ha toccato il cuoricino, in questo esatto minuto in cui è stata letta.
Ovviamente se poi in fotografia si indossa un Valentino, si viene meglio.
Faccina che ride.

Il mio augurio per tutte voi, per tutte noi…

Sempre questa mattina, camminando verso l’ufficio e fermandomi ad ammirare la vetrina di Ravazzoli, in Corso Genova, sono rimasta abbagliata, affascinata e conquistata dalla Begonghi Bag di Roberta di Camerino.
Le finiture, la storia che ha dietro: lei, Roberta che dalla natìa e meravigliosa Venezia, per sfuggire alle leggi razziali durante la seconda guerra mondiale, si trasferì in Svizzera. Lei che tornata in patria, aprì un piccolo laboratorio nell’Istituto della Rieducazione alle Zitelle, re inserendo ragazze emarginate nel mondo del lavoro sartoriale. Lei che vinse nel ’56 il Neiman Marcus Award. Lei che con le sue creazioni ha un’area dedicata a Palazzo Pitti, a Firenze. Lei, che ha lasciato archivi storici fornitissimi e talmente forniti che ora hanno creato la borsa che vorrei assolutamentissimamente vorrei.
La Begonghi Bag è come il Parmareggio: da veri intenditori.
E non solo per la leggenda che porta con sè e per il prezzo alquanto elevato.
E’,semplicemente è, come direbbe il buon Lorenzo Jovanotti.
E’ chic senza essere pretenziosa.
E’ abbastanza snob da essere esclusiva.
E’ riconoscibile solo appunto, dagli intenditori.
E’, nonostante i colori sgargianti, adattabile ad ogni outfit ed a ogni stagione.
Poi, cosa che non guasta mai, da quel sapore vintage nostalgico che ci piace assai.
Quindi, Shopping 1, Otta zero.Quanto manca al mio compleanno?Mumble mumble…2 mesi e passa…devo aspettare, risparmiare e in quattro e quattr’otto sarà sotto il mio braccio. Almeno spero.

Altri pensieri, in ordine sparso:
Crochet+camelia di St Tropez marchè, più tweed: I like very much.Avevo anche i sandali di Alaia, ma non si vedono.
La mia Alessia è sempre più cool: bracciali di Angela Caputi, maglione verde, all star arancioni e la piccola Mia di Marni baby vestita. We like.
Lavori in corso: giardinieri e fiorellini all’entrata dell’ufficio: come dare il buongiorno.
Piccoli tesori smarriti nel pavè: mi immagino una bimba che con le sue mani grassocce sorride alla sua mamma offrendole questi delicati fiori bianchi. Oppure un innamorato che li regala alla sua innamorata, che poi persa nelle sue braccia se li lascia cadere. O ancora due amiche che per vezzo e vanità li usano per abbellirsi i capelli.E ancora una folata di vento li lascia abbandonati lì.
I grissini più buoni dell’universo: croccanti al posto giusto, con quel sapore di casereccio salutare che rincuora. Da Boccino, a Milano, in Via Tortona.
E finally the weekend: le braccia si sono scoperte, si indossano di nuovo occhiali da sole, i fiori sono in fiore e così pure la mia allergia al polline ( God save who invented Reactine!), la Polizia Postale è veramente cool.
Catalogare sotto: # cose che funzionano perfettamente in Italia.
Quindi: 2 giorni di puro sonno, cene con amici a base di Ruinart, passaggiate in questa aria tiepida e relax. 
E come direbbe Gossip Girl, xoxo.

print

Print

18 Comments

  • che ridere sembra un trattato filosofico “Sul perché…”. Geniale 🙂 Io non sono mai stata lì perché c’era sempre troppo casino, in genere vado da That’s Bakery o a La Martesana quando voglio dolci e dolcettini.
    Cmq la Roberta di Camerino è figa e non poco
    baci cara

    • alice says:

      Luci!!!Tu, io e di viole e di liquirizia settimana prossima per un tè, magari mattutino. Che ne dici?
      Roberta di Camerino Forever. We love.Attendo tue buone nuove su data e orario.Magari organizziamo tout ensamble, avec quella pasticcina deliziosa che è la Valentina di factory. Ti abbraccio ma chèrie.

  • A...lessandra says:

    tESOROOOOOOO
    ma quanto sei frou frou di broderie anglaise vestita!!!!adorabile!!!
    anche nel viale della mia palestra hanno piantato fiorellini e l’ho trovato così dolce…Primavera all around!
    Che dire della Begonghi Bag, Roberta di Camerina è superlativa, mi ricorda la mia nonna, con quei colori rosso,verde e blu sapientemente abbinati e aristocratici,ma così sobri ed eleganti!e adesso SoCool con i colori del sole che non lo voglio nemmeno sapere quanto costa!!! 😀

    che sia un weekend pieno di sole il tuo, dentro e fuori, chérie!

    <3

    • alice says:

      Super froufrou!!J’aime!
      Un weekend stupendo anche a te, con il tuo Amore, pieno di sole, bikini, sale tra capelli e burro d’arachidi, come hai scritto tu!
      😉
      ti abbraccio

  • A...lessandra says:

    *di CamerinO, chiaramente!

  • Stefy says:

    Buon weekend!
    proprio oggi mi sono detta: non si può perdere tempo stando tristi! e così mi sono obbligata a tirarmi su di morale! è bastato mettermi al sole… e pensare che domani passerò la giornata ad organizzare la festa per il mio fidanzato eterno 😉
    sei fantastica, nonostante quelle squisitezze sei riuscita a cogliere altro, la poesie è molto molto bella.
    tu questo weekend preparerai le valige? mi raccomando: non dimanticare la tablet e la macchinetta fotografica per tenerci aggiornate!
    un abbraccio
    Stefy

    • alice says:

      ciao tesoro!Buon weekend a te e attendo impaziente lunedì per sapere i dettagli della festa!
      Questo weekend siamo di valige e programmi: non vedo l’ora!
      Certo che vi aggiornerò…e avremo anche un fotografo d’eccezione: Lui! Che è un ottimo e bravissimo fotografo!
      W noi, fidanzate eterne e eterne fidanzate.
      Un sacco di amore per te.
      Otta

  • martina says:

    #chettelodicoafare ‘sis che Viole di Liquirizia è dietro casa mia?! poteva essere altrimenti?!
    ps ho fatto vedere a T. quello straccetto di cui stamattina e dice che forse ha il potere di farlo guarire dalla sua “malattia” tanto è sessssy 😉 Stella cura ogni acciacco, sapevatelo!

  • alice says:

    🙂
    Ciao amica kit

  • GiorgiaEugenia says:

    Dearest Otta,
    Non ci credrai ma proprio venerdi pomeriggio sono stata da Di Viole, di Liquirizia! Mi sono concessa una ricchissima merenda dopo un giorno di assistenza shopping intensivo, ho accompagnato Madre e Zia a scegliere l’abito per il matrimonio della mia amatissima cugina Ele! La ricerca del mio outfit invece deve ancora iniziare, sarà a Giugno, al mare… Suggerimenti?

    Un mazzolino di fiori spontanei per te!

    • alice says:

      ciao Giorgia!volevo risponderti ieri ma ero a letto bloccata ancora con collo!Urg.
      la prossima volta ci troviamo io e te da di Viole?
      Dai!!
      Outfit per tuo matrimonio:stella!!!Scrivimi in pvt che ti spiego come!
      😉
      buon lunedì chèrie.

  • Elena says:

    ..e come dice Fossati:

    C’è un tempo negato e uno segreto
    un tempo distante che è roba degli altri
    un momento che era meglio partire
    e quella volta che noi due era meglio parlarci.

    C’è un tempo perfetto per fare silenzio
    guardare il passaggio del sole d’estate
    e saper raccontare ai nostri bambini quando
    è l’ora muta delle fate.

    ..quando parti Alice? che sia una bellissima vacanza piena di cose belle, attendiamo i tuoi magnifici racconti!!

    • alice says:

      cara elena che bella questa citazione di fossati. Grazie!
      come stai?buon lunedì a te!
      un bacio e a dopo!

    • Elena says:

      …ancora bloccata con il collo?? cerca di rimetterti in sesto prima di partire, mi raccomando, (potresti provare magare con l’osteopata al posto del fisioterapista..)
      Io tutto bene, grazie, tranne il cielo grigio e la temperatura in calo…
      dimenticavo: venerdi pomeriggio tornavo da Como e sulla via N. Bixio (la salita verso M.Olimpino) MI SI SPEGNE L’AUTO!!!!. panico!!!! strada trafficatissima, scendo, metto il triangolo e mi faccio tutta la strada a piedi fino a M. Olimpino dove trovo un’autoofficina…NON HANNO TEMPO!!!
      torno sconsolata pronta a chiamare il Touring Club Svizzero, provo ad avviarla e…..RIPARTE¨!!!! insomma non ti dico lo stress…

    • alice says:

      Oh no!povera te!!comunque la macchina è sempre un dramma, quando rimane inchiodata…a me è successo una volta, di sera, a milano…avevo il cuore in gola!
      collo bloccato, ma domani vado dal mago fisioterapista!
      mille bacini
      xxxx

  • Bellissima la poesia … vero ciò che dice . E MERAVIGLIOSA la borsa , semplicemente meravigliosa . Baci , Dada

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.