Succede che…

Succede che queste mattine faccio una fatica immane ad alzarmi, e quando mi alzo la riflessione unica è che avrei fatto meglio a stare al caldo sotto le coperte, siccome che succede che in questi giorni in casa fa più freddo che fuori.

Succede che ho recuperato a casa di mammà un ennesimo sacco pieno di abiti estivi e che ho giocato al to keep or not to keep con le mie colleghe in ufficio. Succede che ho anche deciso che per questa estate non compro nulla.
Succede che ho mangiato le prime ciliegie di stagione, e succede anche che abbiamo trovato un fruttivendolo dietro l’ufficio che fa anche frullati, centrifughe e insalatone capresi. Succede che siamo diventate habituè.
Succede che in questi giorni ho solo voglia di impastare, imburrare e sfornare.
Succede che riflettevo che con Irma e Carlo sarò una mamma in stile nordico: ovvero che si starà all’aria aperta comes rain, shine or snow.

images via a cup of joe

Succede che quando torno dalla pausa pranzo e vedo che c’è il sole, vorrei solo sedermi con il viso verso i raggi del sole e stare lì, a fare un pieno di Vitamina D, lasciando vagare i pensieri e liberandomi da me stessa, che ogni tanto farebbe così bene.
Succede che poi ascolti Summertime di Ella Fitzgerald e rimani imbambolata in un momento, stuck in a moment you can’t get out of it.
Succede che mi sono innamorata alla follia di questo abito rosso di Chloè, e so che rimarrà solo un sogno, però è proprio bello.

Succede che Pinterest è una droga, e non smetterei più di pinnare.
Succede anche che ho preparato un ghiotto passato di pisellini profumati e zucchine con salvia, basilico e prezzemolo, e servita con lavanda essiccata e commestibile e fleur de sel spolverato sopra.
Succede che sto bevendo troppo tè verde al gelsomino.
Succede che è bello arrivare al mattino nella nostra zona, e incontrare volti noti, dal panettiere a Mister UPS, che ti salutano: ti fa sentire in un piccolo borgo. O a NYC, a Tribeca. Cool.
Succede che ho un sacco di abitini bianchi, che adoro.E succede anche che non vedo l’ora di mettermeli tutti.
Succede che sono proprio fiera di questo blog, delle mie collaborazioni con marieclaire.it, cosebelle magazine e le funky mamas.
Succede che credo fermamente nel rosa, in tutte le sue gradazioni. Come diceva Audrey Hepburn.
Succede che Valentino rocks.Punto.

Succede che oggi mi sono fatta asciugare i capelli con una treccia.Ora ho bellissime waves ma anche una cervicale abbastanza fastidiosa.
Succede che adesso, ogni volta che passo davanti a Ronchi, sulla strada di casa, il gelataio mi saluta e succede che mi fa sentire bene avergli fatto da porta fortuna.
Succede che devo scrivere il weekly report, e invece non faccio altro che pensare a quanto sono stata felice oggi di pranzare con la mia Kit.
Succede che sono fiera dei miei tortini con le ciliegie.E succede anche che alla cena di sabato preparerò un plumcake di caprino e albicocche.
Succede che ogni volta che vedo la nuova collezione di lingerie di Stella la vorrei comprare tutta e mi auto prometto di bandire la vecchia comfy tuta per dormire e adagiare le mie stanche membra con queste sottovesti di seta preziosa.

Succede che voglio fare un elenco dei best feelings in the world per me: dormire fino a tardi, quando uno dei miei nipotini mi disegna sulle mani, il primo bagno nel mare della stagione, il profumo di basilico nelle mani,ricevere regali inaspettati, sfornare dolcetti deliziosi, il rumore della pioggia, guardare la pioggia dal nostro balcone, ridere di gusto, guardare le foto di quando ero una nana, ascoltare diana krall mentre sono in treno di ritorno a casa, il sapore del gerwustraminer freddo, trovare sul comodino i miei libri di cucina preferiti, il venerdì, andare all’ikea, fare un bagno caldo e indossare la tuta dopo una giornata in stiletto e tights, chiaccherare per ore, scrivere con i pennarelli stabilo, il profumo delle matite nelle cartolerie, iniziare il countdown verso natale ( a proposito mancano 230 giorni!),essere amati.

Succede anche che l’estate è alle porte esento questo bisogno fortissimissimo di sdraiarmi al sole: e come ho scritto oggi su marie claire, è in arrivo la stagione degli abiti in crochet bianchi. Quindi, care mie adorate lettrici che mi seguite con tanto amore, ho pensato a voi, oggi mentre guardavo questi abitini bianchi nel negozietto qui dietro…e ve ne ho presi 2…squillino le trombe:GIVEAWAY!
Scrivetemi cos’è bianco, per voi, nel vostro cuore e nella vostra immaginazione.
Attendo con ansia di saperlo e di dichiarare la vincitrice.

print

Print

44 Comments

  • Francesca says:

    Bianco: il bianco panna del mio vestito da sposa che non vedo l’ora di indossare varcando la navata (E TU CI SARAI)….il bianco del gelato al fiordilatte che mi comprava sempre il mio nonno adorato…ma quel fiordilatte denso, profumato di panna….che adesso difficilmente riesco ad assaporare se non a Viterbo…e poi il bianco delle nuvole della sardegna…che mi fanno sentire libera e rilassata!!
    Baci

  • A...lessandra says:

    Post meraviglioso, amo quasi tutte le cose che ami tu e giusto stamani ho asciugato i capelli con una treccia…tattica che adotto fino a quando la magia la farà da sola la salsedine!;)

    Vorremmo tutte lavorare nella tua zona…ci piace tantissimo la Tribecasimilitudine.Adoro.

    GIVEAWAY: (ma quanto sei ciccina ad aver acquistato 2 abiti x le tue fans?!?!)

    Il bianco ha il profumo di pulito. Come le lenzuola piegate dalla mia mamma con mia sorella da un capo all’altro, con me che da piccola ci giocavo sotto.

    😀

    bacini bella <3
    ps. ma quanto adoro questo blog?non passa mai la passione per le cose che scrivi!

  • Francesca says:

    Certo che il vestito di Valentino è davvero un sogno di tulle…..
    Poi mi hai attaccato il difetto di visualizzare….
    mi sto visualizzando tipo fata dei boschi…
    Troppo lavoro fa male, lo dico sempre!

  • Martha says:

    Bianco:
    – el blanco a Formentera, in cui gli aperitivi avevano tutto un altro sapore
    – le nuvole, a forma di animali nel mio cielo
    – la schiuma delle onde, che inesorabili e instancabili seguono la loro direzione
    – la tanta neve, candida e pure che come un’ovatta ricopre tutto, spegnendo qualsiasi rumore tranne quello del silenzio..e che scivola leggera sotto la mia tavola da snow..salvandomi le ginocchia
    – i petali della gardenia tahitiana..il tiarè, con il loro profumo così unico, inimitabilmente denso e ricco
    – il gelato alla menta bianca
    – il sangallo, il lino e i centrini all’uncinetto di mia nonna Adelia
    – le travi sbiancate del mio dolce nido

    ..ok, la smetto ♥ ♥

    • alice says:

      ♥♥♥♥♥♥
      adoro e stra adoro.
      ( il gelato alla menta bianca?mai provato!dove lo trovo?)

    • Martha says:

      A Brescia, non credo ti sia comodissima..però se ti capita provalo..è una meraviglia, altro che gelato alla menta verdechepiùverdenonsipuò!

      ♥ ♥ ♥

  • martina says:

    quanto sarebbe bello pranzare sempre così, magari con due nani alle calcagna che scorrazzano (molto educatamente, senza disturbare) senza orari e poi andare a farci le mani e finire con un bel gelato di Grom?! Ahhhhhh una volta dovremmo provare kat..al massimo li noleggiamo per un paio d’ore. i nani intendo. TVB

  • Sara Bertoni says:

    Bianco per me sono i capelli della mia nonna che purtroppo ci ha lasciati a ben 108 anni, sono il colore delle orchidee che ho in casa e che non mi stanco mai di guardare, delle nuvole di Sydney che sono in 3D, diverse da tutte le altre nuvole del mondo, bianco della pella dei bambini appena nati cosi pura cosi liscia e cosi profumata, bianco e’ il cavallo che un giorno un bellissimo principe azzurro cavalcare e bianca sei tu nella mia immaginazione perche’ la tua amicizia e’ come la panna, dolce, immensa, addictive. Ti voglio bene amica mia !
    ps per le waves, devi provare lo spray Bumble South Surf Spray, perfetto ! Te lo mando 🙂 TVBBB

  • Anonymous says:

    Scusa se divago…
    “Succede che ho anche deciso che per questa estate non compro nulla”…
    haha! è come dire a Silvestro di stare lontano da Titti!sei troppo forte e simpatica anche quando tenti di essere seria! Nina

  • Alessia says:

    Bianco come lo zucchero a velo, la farina, il burro per impastare i biscotti da tuffare nel latte! Bianco come le cocottine di porcellana. Bianco come il candore dei bambini il giorno della loro prima comunione con il giglio in mano. Bianco come i petali della margherita da sfogliare per il m’ama non m’ama. Bianco come le spose e i confetti di Sulmona. Bianco come le scarpine portafortuna da regalare a chi aspetta una nuova vita. Bianco come la crema Nivea per le mani che profuma di mamma. Bianco come i denti di un sorriso che può cambiarti la giornata!!

  • Elena says:

    succede che..SEI UN’INIEZIONE DI VITA!!!
    grazie Alice….

    Giveaway: lo lascio a voi Ottagirls filiformi..io con una 44 ed una quarta di seno mi ci vorrebbe un vestito Elena Mirò (mamma mia, quando li vedo in vetrina inorridisco!!) come sono brutti..

  • Anonymous says:

    Succede che…i tuoi post, Alice, sono talmente densi di odori, sensazioni, colori, che chi li legge rimane inebriato e non riesce più a farne a meno!

    P.S. Anch’io, come Elena prima di me, non sono “tagliata” per il giveaway, ma ci tenevo a dirti che la tua energia è contagiosa.
    Roberta

  • Elena says:

    ha perfettamente ragione Roberta, sei MOLTO CONTAGIOSA!!
    come si fa a disintossicarsi da Otta??? aiuto!!!!!!!!!!!!!

  • B+E says:

    Bianco è la mia nonna Irma.
    Bianco è il profumo del sapone di marsiglia che lei usava per “fare il bucato a mano” ogni lunedì mattina.
    Bianco è il colore delle lenzuola in puro lino, ricamate da lei a mano, stese al sole ad asciugare nelle mattine di agosto.
    Bianco è il colore della crema per il viso che lei mi ha insegnato a mettere ogni mattina “perché un bel vestito si può ricomprare, ma la pelle del viso ti accompagna per tutta la vita”.
    Bianco è l’albume dell’uovo che lei montava, rigorosamente a mano e a neve fermissima, per preparare la torta per il giorno del compleanno di mia sorella e il crème caramel per il giorno del compleanno della mia mamma.
    Bianco è il mazzolino di fiori freschi, mughetti, peonie e narcisi che ti accoglieva entrando nell’ingresso di casa sua.
    Bianco è il suo scamiciato di lino, quello che indossava in piena estate calzando espadrillas con la zeppa.
    Bianco è il candore dei capelli del mio nonno, che le sedeva sempre accanto, in giardino, nella calura estiva, all’ombra dell’albero di ciliegio.
    Bianco è quell’abito da sposa che lei aveva conservato nell’armadio della camera da letto al primo piano.
    Bianco è la salsa besciamelle che avanzava nella pentola e io raccoglievo con il cucchiaio di legno mentre lei cucinava il savarin di riso.
    Bianco è il bagliore dell’intonaco della sua casa sulle colline, una casa grande, quadrata, accogliente e vociante di bambini.
    Bianco è il velo da sposa che ho indossato un anno fa entrando sotto braccio al mio papà nella chiesetta “del castello” in cui lei si era sposata settant’anni prima.

    • alice says:

      Ciao B+E.
      Intanto piacere di incontrarti qui e di conoscerti.
      Grazie per aver condiviso questo con noi. E’ incantevole.
      Anche la mia nonna si chiamava Irma e la mia piccolina quando nascerà si chiamerà così.
      Evviva le nonne Irma e i veli da sposa.
      Uno dei due abiti lo ha vinto tu.
      Scrivimi in privato via email il tuo indirizzo.
      Un abbraccio e spero a presto

    • B+E says:

      Ciao Otta,
      il piacere, credimi, è soprattutto mio.
      Ti scriverò più tardi in privato, così avremo modo di conoscerci un pò di più.
      Buona giornata e un abbraccio anche a te.
      e.

  • Anonymous says:

    Buongiorno Alice 🙂
    Ogni giorno riesci a regalarci tranquillità, serenità e allegria…grazie!
    Bianco è una pagina da riempire.
    Il cielo che minaccia neve, bianco latte fosforescente.
    Il latte per la mia bambina.
    Le lenzuola stese ad asciugare, di cotone grezzo e ruvido, profumate di lavanda.
    Bianco è estate, purezza, e soprattutto voglia di ricominciare dopo aver spazzato via tutto.

    Ogni volta uno spunto per pensare 🙂

    Complimenti Alice, e a tutte le Otta girls

    Elisa

    p.s. ricevuta e-mail?

    • alice says:

      cioa elisa!
      che belle le lenzuola profumate di lavanda!
      ho ricevuto la tua mail ma sono giorni di fuego…ma oggi ti rispondo.
      un bacino!

  • Milena says:

    Bianco come la neve, che con il suo candore illumina di luce le giornate più lunghe dell’inverno.
    Bianco come i sottili fili di capelli di mamma, accarezzati con una dolcezza infinita.
    Bianco come le margherite, che invadono il prato davanti casa e con il loro profumino buonissimo fanno tanto primavera.
    Bianco come il latte, nel biberon della mia bimba, e tutto torna calmo.
    Bianco come lo zucchero, di cui è pieno il mio cuore, per tutto l’amore che sento.
    Bianco come i miei sogni, che spero di avverare ogni giorno.

    Love Ottolina<3

    Milena

  • bianco per me: il profumo delle mie bambine. il senso della vita
    (ammazza come sono romantica oggi. otta, che mi stai a fa?)

    • alice says:

      vale secondo me ti ha ispirato la ory che beve dalla pozzanghera…ahahaha
      mitica, as usually.
      Ho convinto la nostra rodes a farsi il blog.attendiamo impazienti.

  • alice says:

    and the winner is…allora premessa: SIETE STATE FANTASTICHE.
    Io vi bacerei e premierei tutte.
    Quindi, ho aggiunto un premio. Adesso le vincitrici saranno 3:
    Squillino le trombe…
    – B+E
    – Martha
    – Alessia

    Ragazze mandatemi i vostri indirizzi oggi stesso!
    Un abbraccio
    Alice

  • Elena says:

    Ciao Ali, sono curiosa: com’è andata la cena dalla “Signora” del ricevere?
    …io quando la guardo mi mette quasi soggezione talmente è perfetta!! raccontaci raccontaci….(quello che si può..)

  • Francesca says:

    W le vincitrici!!!
    @ Vale: ormai anche il tuo post è diventatato una droga…ogni tanto scoppio a ridere in ufficio leggendo i post di ory e belfy!!!
    L’aperitivo pozzanghera è divino!

  • Alessia says:

    Pepe-pepepepè…trenino della felicità 🙂 smaaaaak

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.