Categoria | Agipsyinthekitchen | Home

Nevica- 11 sleeps to go till xmas.


“(…)as the day goes gray to grayer
we don’t think of all the struggle
in our footsteps, it’s behind us”

Forse nevica.
Hanno detto che questa sera nevica e anche tutto domani.
Io vado a sciare, vieni?
Speriamo nevichi.
Se nevica il traffico si blocca.
Io voglio i 30°C.
Io invece amo la neve.
Questa sera dovrebbe nevicare.
Ehi aspetta, hanno detto che forse nevica da oggi pomeriggio.
Ci vediamo domani, con la neve, passi?

Il cielo è carico di neve. Così carico. Corri al mattino ad aprire le persiane, che forse c’è la sorpresa.

Stiamo aspettando la neve qui, a Milano.
When you’re still waiting for the snow to fall, doesn’t really feel like christmas at all..
Si, sembra proprio Natale quando aspetti la neve.
Perché la neve è un regalo, il mondo sembra più buono.
Pacifico.
Io ce l’ho anche tatuato sulla schiena.

Oggi ho delle onde tra i capelli, sono molto belle.
Oggi è anche Santa Lucia.
Ho lo smalto rosso, ma è scheggiato.

La neve, l’inverno scorso, dalla casa in montagna, dove c’era una stufa rossa così bella, che tu accendevi per me. La prima neve, sarà, senza noi.Sembra un secolo fa.Scrollo le spalle, va bene così, adesso.

Ho un nuovo profumo, e oggi l’ho indossato.

Le mie nonne avevano gli occhi puri, come la neve, e guardavano e ci guardavano con tutto l’amore che una giornata di neve porta ai bambini. Mi mancate così tanto da mozzare il fiato.
Questa sera io sono in giro con i miei amici, mi riscalderò nel loro abbraccio.Questa sera è tutta di glitter e di Viole e di liquirizia, per festeggiare Lucia.E saprà di neve, e rossetto rosso e della felpa dorata che ho messo apposta per rispettare il dress code.

Neige, in francese.

Non voglio più soffrire.Voglio proteggere il mio cuore. Non voglio più fidarmi e affidarmi a chi riempie solo di bugie ogni intento.
Però voglio cominciare a sentire, di nuovo. Non sento più nulla.Non mi sconvolge più nulla.
I sogni e l’incanto non ci sono, e io voglio sentire, perchè io sono sempre stata emotiva, emozionale, piena di sentimento. Io voglio sentire. Ti prego Neve, fammi sentire.

La neve sa di buono. Sa di abbracci, di baci, di coccole. di amore. Di piumone. Di baci sul naso. Di mani incrociate.Di vino rosso.Di film romantici.Mi stringi? Neve, mi prepari un regalo, questo regalo così?

Senti che profumo ha l’aria quando sta per nevicare.

Copriti che fa freddo.
Hai preso la macchina oggi, che si gela fuori.
No cammino. Mi piace camminare.
E se nevica, questa notte,quando torno a casa, ascolterò la mia musica e camminerò per arrivare a casa.
Ti ricordi, papà, la nevicata dell’82?
Io mi ricordo. e m ricordo che bello era starti in braccio, accovacciata, a guardare che spalavano la neve, a osservare i fiocchi cadere.
Mi ricordo il tuo profumo, un misto di Vetiver di Guerlain e di Patchouli, quel profumo che ritrovo ogni volta che ti abbraccio.
E che mi consola e mi rincuora.
Tu sei la mia roccia.

I fiocchi di neve, piccole Stelle che il cielo ci regala, quando le nuvole cristallizzano.

Io accendo la stufa, che la casa nuova ha i soffitti altissimi e fa freddo.

Quante canzoni parlano della neve?

La nevicata di New York.
Quando Gramercy Park era sommerso dalla neve, i caloriferi erano bollenti, e io ho rovinato tutti gli Ugg.
Quella nevicata, quando l’aria profumava di apple pie e cioccolata.
Quel periodo, in cui ero veramente Alice nel Paese delle Meraviglie. In cui la leggerezza d’animo si mischiava al primo senso di responsabilità, allo stupore dei grattaceli immensi e alla libertà di avere un oceano tra la nuova me e la me conosciuta.

Di cosa profuma l’inverno?

La neve che Babbo Natale atterra meglio.Credi?

print

Print

24 Comments

  • A...lessandra says:

    adorabile…malinconica ma così piena di vita la mia Otta… <3
    arriverà, arriverà e il tuo mondo sarà più bello, arriverà e i tuoi occhi brilleranno, arriverà e il tuo cuore sorriderà, arriverà…la neve per te e sarà tutta per te!

    <3

  • Francesca says:

    No rimpianti amica!!!
    La neve cade e copre tutto, ovattandolo….e una volta sciolta, siamo pronti a ricominciare.

    Love u

    La Curva Lugano-Gentilino

  • Anonymous says:

    Mi hai fatto venire i brividi, ad un certo punto. Posso commentare solo in privato. You rock, as you always do.

    Elisa

  • Melania says:

    Otta, Otta
    io amo il caldo e di questo non ne faccio mistero, sono follemente innamorata dei 30°C sarà perchè sono nata a fine luglio, sarà perchè a quelle temperature mi sento meglio non ho le mani fredde ,i piedi freddi e non devo girare coperta dalla testa ai piedi, sarà che il caldo mi mette a mio agio e triplica le mie forze,adesso però fa freddo tanto freddo e questa cosa mi mette tanto in difficoltà,lo so il corso naturale delle cose e quindi bisogna accettare e pensare positivo e pensando, pensando scopri che solo d’inverno ci sono cose che ami il camino, il sole che quando c’è anche se fa freddo ti fa sentire meglio, il profumo delle torte che esce dal forno, il latte bollente con un pizzico di cannella,i cibi della tradizione cucinati nelle pentole di terracotta,le pubblicità del natale, il calore di casa, amo sentirmi coccolata quando tutti si accorgono che ho le mani ghiacciate e cercano di scaldarmele, amo alla follia il mare che si carica di blu ed incontra il cielo che è un misto tra il rosa e celeste carta di zucchero all’orizzonte, e poi la neve che arriva e sembra che tutto purifica e ti senti quasi nuova, ah le nuvole, le nuvole bianche e dalle forme più strane leggere morbide che sarebbe bello poterle toccare per poi affondarci la testa e sentirla più leggera, i calzettoni con babbo natale e le luci bianche di natale che illuminano la strada di sera…
    Ti auguro di avere tanta neve morbida e bianca,
    che possa farti sentire leggera, meglio e a tuo agio
    e a me auguro nonostante le basse temperature il sole tanto sole che possa illuminarmi e scaldarmi.

    Melania.

    • alice says:

      cara Melania

      i tuoi pensieri sono sempre dolci: il latte caldo con la cannella, per me.
      Grazie.
      Veramente.
      e mettiamoci a disposizione delle stagioni..il caldo tornerà, e ci troverà rinate.
      Ti abbraccio

    • Melania says:

      Hai ragione cara,
      bisogna sempre mettersi a disposizione delle stagioni e della natura aspettare e pazientare, pazientare ed aspettare e nel frattempo, io combatto il freddo con piccole cose che si fanno solo in questo periodo, latte bollente con cannella non si puo’ bere mica d’estate no???, che scaldano l’anima e alla fine ti fanno pensare che in fondo in fondo l’inverno non è malaccio e un pochino lo adoro anche io soprattutto perchè Dicembre porta con se il freddo ma anche il Natale che è gioia ed amore…

  • carotina says:

    Ciao, è da un po’ che leggo i tuoi pensieri e mi sembra giunto il momento di presentarmi.. perché, peraltro, comincio a sentirmi vagamente un’ intrusa – spiona del tuo mondo dolce e romantico.. quindi eccomi qui Carolina..nice to meet you.. almeno virtualmente!
    Descrivi in modo cosi delicato, poetico e ottimista ( anche quando velato da malinconia ) il mondo che riesci sempre, anche con semplici liste, a comunicarmi emozioni e a ricordarmi la bellezza delle piccole cose anche nelle giornate più negative..è un dono e devi andarne molto fiera… quindi veramente tanti complimenti per avere il coraggio ( che non è per niente facile e scontato) di condividere con tanti sconosciuti il tuo io, i tuoi pensieri, i tuoi sogni, le tue paure e le tue speranze.. che spesso sono un po’ quelle di tutte noi..
    Nel post di oggi mi ha colpito molto questa frase: “Però voglio cominciare a sentire, di nuovo. Non sento più nulla.Non mi sconvolge più nulla.I sogni e l’incanto non ci sono, e io voglio sentire, perchè io sono sempre stata emotiva, emozionale, piena di sentimento. Io voglio sentire. Ti prego Neve, fammi sentire.”
    Posso farti un piccolo regalo di natale ( virtuale si intende..)??.. se hai tempo e voglia regalati e leggi ” Che cosa ti aspetti da me” di Lorenzo Licalzi è un piccolo capolavoro ( a mio personale parere) che in poche pagine raccoglie tantissime emozione ( ho riso e pianto come con nessun altro libro, anche contemporaneamente) e ti farà sentire.. nonché ti ricorderà che si torna sempre a sentire…non so perchè ma per quello che ho potuto intuire di te leggendoti il tuo cuoricino sensibile potrebbe apprezzare..
    p.s. non ti spaventare dall’inizio bizzarro del libro ed abbi fiducia
    Tanta felicità e gioia per te e che sia un natale speciale!
    Bisou Carolina

    • alice says:

      Cara carolina
      piacere di conoscerti, che bello incontrarti qui!
      grazie per tutti i complimenti ma davvero non li merito…per me è stupendo trovarvi qui e sapervi accanto, anche solo virtualmente.
      ti stringo

  • LiV says:

    A-D-O-R-O!!!!!
    La neve per me è ciò che più si avvicina alla magia, quella vera. Quando nevica tutto è semplicemente meraviglioso… attendiamo fiduciose….
    kisses
    LiV

  • Anonymous says:

    Sicuramente la conosci già questa canzone di Pino Daniele..
    “quante cose si fanno ancora
    per amore
    o’ signore fa che io ritrovi lei
    perché è colpa del vento
    che soffia sull’anima
    e quest’anima che ha
    bisogno d’amore
    e l’amore che fa della terra
    un cielo
    e questa vita che ti fa
    sentire
    come un gelato all’equatore”
    Buon finesettimana
    Nina

    • alice says:

      Adoro pino daniele…lo cantavo sempre con il mio papà, un’estate al Giglio.
      ti stritolo.

    • Anonymous says:

      Mi fa piacere che evochi un felice ricordo… mi sono dimenticata di dire, ma è talmente famosa che lo sapranno tutti, che si intitola Neve al sole…giusto per dare un senso al tuo post 😉
      Nina

  • Anonymous says:

    hai visto che alla fine ha nevicato??? taaaaaanta invidia che qui a Firenze nulla… 🙁
    goditi il calduccio di casa infagottata nelle coperte,
    baci,
    elenina

  • Elena says:

    Cara Alice,
    che sensazione piacevole leggere il tuo post e vedere fuori che nevica, tutto è ovattato ed anche la mia mente è tranquilla e serena, aspettando che torni quel vulcano di mia figlia.
    Oggi è un giorno triste per loro perchè è mancata improvvisamente la loro prof di mate. E’ difficile spiegare loro la morte, loro così pieni di vita e di entusiasmo..ed io capisco che tutto improvvisamente può cambiare, quindi oggi ho detto a mio marito che gli voglio bene..e lui mi ha guardata un po’ stranito (forse pensa che sia la menopausa..)
    ti bacio e vi abbraccio tutte, mie profonde e sensibili donne
    Elena

  • Elena says:

    Cara Alice, oggi ho letto questa citazione e mi ha fatto pensare a te:

    “La gentilezza a parole crea confidenza,
    la gentilezza dei pensieri crea profondità,
    la gentilezza del dare crea amore”

    Mao Tse Tung

    bacioni Elena

    p.s.: mi mancano tanto le tue foto su Instagram!!!

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.