Categoria | CLEAN YOUR KARMA | Home
Come depurare il corpo e vivere felici | A Gipsy in the Kitchen

Come depurare il corpo e vivere felici

Di Serena Andreoni*

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”. Così diceva Ippocrate tantissimi anni fa ed è quello che mi ripeto ogni volta quando mi lamento per un fastidioso mal di testa o un insopportabile mal di pancia. Mi pongo sempre le stesse domande. Cos’ho combinato in questi giorni? Mi sono nutrita bene? Ho dato al mio corpo quello di cui aveva veramente bisogno?

La consapevolezza di ciò che mangiamo è il fondamento della nostra salute fisica e psichica.

Trascurando l’alimentazione trascuriamo anche il nostro corpo, in particolare affatichiamo intestino, reni e fegato che rispondono dando chiari segnali di intossicazione: mal di testa ricorrenti, addome gonfio e irregolarità, pelle dal colorito spento, una maggiore predisposizione alle infezioni genitali come candida e cistite. Questa sbagliata attitudine aumenta inoltre la possibilità di sviluppare allergie alimentari in età adulta, abbassa le difese immunitarie e provoca un calo delle nostre energie.

E se davvero l’alimentazione e uno stile di vita sano sono la nostra salvezza, vediamo di seguito alcuni cibi e abitudini che ci aiutano a depurarci e sentirci più vitali, soprattutto ora con l’arrivo dei primi caldi e della primavera che si sa, genera già di suo un intorpidimento che ci terrebbe ancorati a letto a guardare serie tv mangiando biscotti e dolcetti senza sosta.

Bere! Almeno 1,5 litri di acqua al giorno! Ė sufficiente a garantire un buon funzionamento dei reni e una buona diuresi con la quale vengono eliminati i liquidi in eccesso responsabili della ritenzione idrica e della temutissima pelle a buccia d’arancia. Beviamo tisane e infusi e facciamo scorpacciate di ananas, ricordandoci di mangiare anche il gambo, è li la quantità maggiora di bromelina, l’enzima con proprietà digestive e antiinfiammatorie che aiuta anche la circolazione.

Muoviamoci di più! Non servono sedute estenuanti in palestra ma semplicemente camminare a buon passo per almeno mezz’ora o 45 minuti al giorno! Se poi si alterna una corsetta, meglio ancora!

Moderiamo il consumo di cibi grassi di origine animale come carni rosse e formaggi stagionati! Riscopriamo le proteine vegetali, quali i legumi, che si prestano a una miriade di ricette gustosissime. Conoscete tutti l’hummus di ceci vero? Ecco, ne esistono tantissime varianti, dall’aggiunta di verdure a quella di frutta o semplicemente di spezie particolari. Si conserva in frigorifero per qualche giorno quindi prepariamone in quantità abbondanti, ogni momento è buono per deliziarci con un po’ di hummus, sano e gustoso!

-Cerchiamo di preferire le farine integrali o semi integrali alle farine raffinate (0, 00) perché hanno un maggiore quantitativo di fibre e danno senso di sazietà! Impasto per la Pizza, pasta, riso, pane e addirittura dolci.. tutto integrale!

-Ricordiamoci che non esiste solo il sale per insaporire i nostri piatti ma una vasta gamma di erbe e spezie: per esempio la curcuma, dalle proprietà antiinfiammatorie e disintossicanti ma ricordiamoci di associarla al pepe nero per renderla biodisponibile, ovvero assimilabile dal nostro organismo. Un’altra spezia, ottima in cucina o per preparare infusi home made, è lo zenzero un potente rimedio contro la nausea che favorisce la digestione prevenendo gonfiori e formazione di gas; il cumino, invece é utile per la naturale disintossicazione dell’organismo. Infine la cannella, oltre ad essere deliziosa e capace di rendere una semplice mela verde un vero e proprio dessert, vanta proprietà antibatteriche, antimicotiche e aiuta a diminuire gli zuccheri nel sangue.

Verdura!! Di tutti i tipi ma soprattutto quelle verdi che con il loro altissimo contenuto di fibre e Magnesio aiutano il nostro intestino a lavorare meglio (spinaci, broccoli, verza, cime di rapa, rucola, cicoria, lattuga, carciofi).

Facciamoci delle belle tazze di te verde, alleato del nostro fegato! Bollenti di inverno, tiepide in primavera! Ma ricordiamo di aggiungere del succo di limone (vitamina C) per permettere alle catechine, forti antiossidanti , di essere assorbite dal tratto gastrointestinale.

-Utilizzate zucchero bianco per dolcificare caffè o per la preparazione dei vostri dolci? Molto meglio quello integrale di canna o il miele o a mio avviso, il non plus ultra è lo sciroppo di agave! Consistenza molto simile al miele, è un dolcificante naturale con un indice glicemico molto basso e per ciò adatto ai diabetici. Solubile e di facile reperibilità è un alleato della nostra salute (e del gusto).

-Vi piacciono i semi di chia? Sono una fonte preziosissima di fibre per favorire il normale transito, vitamina C, ferro e potassio. Io li utilizzo per prepararmi gustosissimi pudding di chia per la prima colazione o per uno spuntino goloso. Cosa occorre? Un po di semi, latte vegetale, frutta secca o fresca e tanta fantasia.

Sentirsi bene con il proprio corpo, capire di cosa ha realmente bisogno e assecondarlo è un nostro dovere. E’ la più grande dimostrazione d’amore verso noi stessi. Concludo citando nuovamente Ippocrate che diceva

“Il corpo umano è un tempio e come tale va curato e rispettato, sempre”.

*Di Serena Andreoni, laureata in Biologia Umana e Fisiopatologia. Amante appassionata della buona cucina e  sostenitrice della corretta alimentazione come la nostra principale ancora di salvezza per trovare un perfetto equilibrio tra corpo e spirito. Hobbies: viaggiare e perdermi in caffè bollenti che durano ore, libri di cucina e ricette da sperimentare. 

 

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.