Categoria | Favole di Cucina| Home
img

Vichyssoise di asparagi e cannellini

difficoltà: Facile
porzioni:
30 minuti
Ingredienti

1 kg di asparagi
500 gr di pisellini
1 confezione di cannellini cotti al vapore
2 patate
2 porri
crumble di cipolla ( cipolla fritta essiccata- la trovate su Amazon oppure da Ikea )
Olio di mandorle dolci
Ricotta fresca
Erba cipollina qb
Lavanda essiccata udibile qb

Passaggi

Tagliare tutte le verdure e farle cuocere dolcemente con acqua a filo.Passare tutto con il frullatore ad immersione, mantecare con la ricotta e lasciare riposare in frigorifero un’ora. Tirare fuori dal frigorifero circa 20 minuti prima di servire. Servire poi con un filo di olio, una querelle di ricotta e erbe aromatiche.

DANCE IN THE KITCHEN

print

Vichyssoise di asparagi e cannellini.

 

Il compleanno della mamma si stava avvicinando e Brie era preoccupata. Voleva organizzare qualcosa di veramente speciale perché la sua mamma era sempre così gentile con tutti, e poi era la sua regina: corse dal papà che stava sonnecchiando davanti alla televisione e tutta eccitata gli sussurrò nell’orecchio:
“papà, papà, tra poco è il compleanno della mamma, cosa le regaliamo?”
Il papà grugnì si voltò dall’altra parte e continuò a dormire.
Così Brie iniziò a saltare sul divano accanto a lui e il papà, spazientito, dovette per forza risponderle:
“Piccina mia, il compleanno della mamma è tra un mese…abbiamo tempo per preparare tutto!”
“No papà ma io voglio che sia un compleanno fantasmagorico, eccezionale che la mamma si ricorderà per sempre!”
Il papà rise, e diede uno buffetto alla guancia della sua bimba.
“Sei proprio come la tua mamma: amate sorprendere chi vi ama. Va bene Bribrottola mia, pensiamo a qualcosa di speciale da fare per il compleanno della mamma.”

Rimasero in silenzio mezz’ora a fissarsi. Poi cominciarono con un po’ di idee ma nessuna era quella giusta. Brie era triste: amava così tanto la sua mamma, come faceva a non sapere cosa l’avrebbe resa felice?

Nel frattempo in cucina la mamma stava ascoltando in silenzio i discorsi del suo adorato marito e della sua amatissima piccina. Sorrise, e un po’ si commosse. Tagliò cipolle, patate, porri e fece bollire gli asparagi, mescolando con spezie magiche e sapori confortanti.
Apparecchiò la tavola con cura: tovaglia di lino, un mazzo della sua lavanda e un poco di rosmarino per scacciare le tristezze. posate in argento, fondine bianche e una candela. Le sere d’estate erano magiche così perché il sole brillava fino a tardi e potevano pranzare nel patio con lentezza.

Aprì del vino bianco e lo versò per il suo amore, mentre per la sua bimba fece acqua e sciroppo di lampone.
“A tavola amori!”

Brie ed il papà corsero, attratti dal profumo di buono in casa: vichyssoise di asparagi e cannellini. Ovvero crema fredda di verdure: perfetta per la primavera.
La mamma, sorrise e disse solo loro: questa sera è un regalo. Voi siete un regalo. ogni giorno passato insieme è la magia che si compie.Non mi interessano fiori o gioielli perché voi siete i miei fiori e i miei gioielli più preziosi.
Brie le buttò le braccia al collo, sorrise al papà e insieme capirono cosa regalare alla mamma..

To be continued…

print

Leave a Reply

Your email address will not be published.