Categoria | IN FORMA CON GIPSY | Home
Volersi bene. | A Gipsy in the Kitchen

Volersi bene.

Della Dottoressa Vittoria Magenes

Tra i buoni propositi per il nuovo anno dovrebbe esserci “dedicare più tempo a noi stessi”. Volerci bene. Tra gli impegni e le responsabilità spesso ci si trascura. Ed è sbagliato. Dobbiamo prenderci cura di noi, della nostra anima, ascoltando i nostri sentimenti, e del nostro corpo, cercando di capire i messaggi che ci manda e tenendolo sotto controllo per individuare possibili anomalie prima che diventino veri e propri problemi. Quindi, questo 2018 concentriamoci su di noi. Come? Per prima cosa parlate con il vostro medico curante: lui/lei saprà consigliarvi al meglio. E ricordate di rivolgervi sempre agli esperti: studio, attenzione ed esperienza non possono essere sostituiti da una ricerca in internet.

Noi qui vi lasciamo solo qualche suggerimento sui controlli periodici che, generalmente, andrebbero fatti.

Iniziamo dalle signorine:

– Autopalpazione al seno. Una volta al mese, pochi minuti fanno tanto. Questa pratica non sostituisce una visita medica, ma può scovare piccoli cambiamenti, che vi convinceranno a consultare il vostro medico. Da fare a partire dai 20-25 anni, in modo regolare e periodico. Le prime volte sarà più difficoltoso, poi semplicissimo. Fatevi spiegare dal vostro ginecologo o senologo come fare e imparerete a conoscervi meglio.

– Visita ginecologica. Almeno una volta l’anno, una visita completa per controllare che “lì sotto” sia tutto okay. Non abbiate paura e parlate sempre al vostro medico di tutto. Nessun imbarazzo: non sarete giudicate. E ricordate il Pap test!

– Mammografia. Fondamentale per scovare ciò che non può essere sentito da noi stesse o dal nostro medico. Consigliata a partire dai 30 anni. Insomma, facciamole vedere!

Signorini, ora tocca a voi:

– Autopalpazione dei testicoli. Una volta al mese. Fatevi spiegare dal vostro urologo come procedere e poi controllatevi periodicamente.

– Visita urologica. Almeno una volta l’anno, per controllare che “lì sotto” sia tutto okay, anche per voi. E non esitate a parlare di qualunque “problemino”, l’orgoglio lasciatelo a casa.

Per tutti:

– Controllo dei nei. La vostra pelle vi protegge, prendetevi cura anche di lei. Spesso ci si dimentica di tenere sotto controllo quelle piccole macchioline che decorano il nostro corpo, ma è sbagliato. E, purtroppo, capita che dei cambiamenti avvengano senza che sia possibile accorgersene a occhio nudo. Quindi mettiamoci noi a nudo e andiamo a prenotare un controllo dermatologico.

– Esami del sangue e delle urine. Il vostro medico saprà, per prima cosa, indicarvi quali fare, a seconda della vostra età e della vostra condizione di salute, poi, analizzare con voi gli esiti.

Gli esami generalmente consigliati sono: esame emocromocitometrico completo, dosaggio del glucosio, HDL, LDL e colesterolo totale.

– Esame delle feci. Consigliato ogni uno o due anni, a partire dai 40 anni.

– Visita dal dentista e controllo del cavo orale. Spesso sottovalutiamo disturbi che insorgono nella nostra bocca, ma è importante controllare anche lei. Insomma, ci permette di parlare, cantare, mangiare e dare baci. Perché trascurarla? Un controllo all’anno o ogni due anni può bastare, in assenza di sintomi particolari.

Il vostro medico potrà poi indicarvi altri esami più specifici (come elettrocardiogramma, spirometria, eco-addome ecc.), a seconda della vostra età, del vostro stile di vita e dei vostri rischi. È importante seguire i consigli del vostro curante, al fine di sottoporsi ai controlli davvero utili per voi, evitando sprechi e diagnosi inutili.

Sì, i controlli da fare sono tanti e seguirli sembra impegnativo, ma organizzatevi e ce la farete! La prevenzione è troppo importante per “non trovare il tempo”.

E ricordate che la vostra salute, almeno in parte, dipende da voi.

print

Print

Leave a Reply

Your email address will not be published.