Categoria |
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/agipsyin/public_html/wp-content/themes/gipsyinthekitchen/single-travel.php on line 35
| Home
C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C’è l’Amore a cena e tu dimmi si se ti va

Un altro San Valentino è alle porte: impossibile dimenticarsene. In televisione passano circa 15 pubblicità al minuto con claim accattivanti sul genere “scegli xxxx e la fai felice” oppure “se ami baci” e così via. Per non parlare di internet: “il miglior formaggio per cene romaniche”. Oppure ” 10 idee per un appuntamento romantico”. E ancora ” i drink più sexy del mondo”. La mia casella email credo che a breve possa subire un attacco diabetico da newsletter mielose.

Tralascio i vari status di Fb, twitter e vari: qui è sparare sulla croce rossa.

Ed è inutile sottolineare che è di questi giorni la sventura più terribile: voci di flirt tra Beyonce e Obama. Per la serie: la fine di un mito. Per me Queen Bey e JayZ sono LA coppia, come il Louvre è IL museo. Sono ancora in fase di negazione, che si sappia. Sono quella scimmietta che non vede non sente e non parla perché io conosco a memoria tutti i balletti, da Crazy in love, a Bonny&Clide a Drunk in love. Quindi no: io sono del team Mrs Carter e sono certa che sono voci solo maligne messe in giro dall’ufficio stampa — maledette cagnette della comunicazione –del nuovo avversario di Obama, e tutto rientrerà asap, con tanto di foto di rito della famiglia Obama a cena con Blue Ivy, mamma Bey e Daddy JayZ, alle Hawaii, tutte vestite in Oscar de La Renta e collana di perle.

Io, a dirla tutta, non ho mai festeggiato San Valentino: prima perché il mio ex pensava che queste feste non fossero da festeggiare — credo per pigrizia fondamentalmente. Che sei matta che devo pensare a qualche nuova idea per stupirti in un giorno qualsiasi e pure sicuramente freddo e infrasettimanale, quindi lavorativo?– poi perché forse mi credo un po’ snob per questa ricorrenza.

Mi spiego: mi piace pensare che per chi si ama ogni giorno sia speciale. Che ogni cena, anche quella più frugale, quella consumata davanti al telegiornale delle 8pm, un po’ imbruttiti dalla giornata, sia favolosa. Per me almeno è così: quando amo, amo sempre e ogni momento, anche quello che da fuori può sembrare più abitudinario, per me è pieno di magia.

Se ti amo, vorrei chiamarti 10000 volte, e vorrei ricevere 10000 messaggi. Vorrai sapere di essere nei tuoi pensieri, anche durante la riunione più noiosa, i momenti più difficili e impegnativi, ecco io vorrei essere quel pensiero luminoso che ti strappa il sorriso e ti illumina l’ispirazione. Perché per me è esattamente così, per me tu sei esattamente questo, se ti amo.

Se ti amo, e tu mi ami, il sole splende e scalda da entrambi questi due lati: nessun vincitore né vinto, nessun vince chi fugge. Qui vince chi resta e abbraccia e ama e sogna e progetta senza paura.

Trovo così sexy programmare, usare il futuro, credere in un noi, che vada al di là di ogni definizione di coppia. Nessun vincolo, solo un NOI che si cementa nel quotidiano, sfidando e abbattendo muri, vincoli, ostacoli e timori, mascara colato, febbre a 39° e capelli impresentabili, odori e sapori.

La fedeltà come attrazione e obiettivo, che si sa che ogni obbiettivo è un sogno con una consegna.

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

Io voglio sentirti respirar nel mio orecchio, baciare quel pezzo di collo tra la nuca e la schiena. Voglio sentire le tue unghie nella mia pelle e passare almeno mezz’ora a baciare le tue labbra, fino a sentirle formicolare. Voglio sentire il tuo calore e voglio morsicarti e voglio le mie gambe intorno a te.

Voglio che chiudi i tuoi occhi e tu possa sentire le mie dita percorrere il tuo viso.

Voglio che tu mi dica: “sei mia, bellezza. Solo mia. In ogni millimetro di te. Mi hai capito?”

Voglio non aver paura a immaginare, che sembra che ogni cosa io proietti nella gioia alla fine non si realizza. Voglio trovare la tua mano alla fine di queste proiezioni che con coraggio si aggrappi alla mia, perché è esattamente lì che appartiene.

Voglio essere serena. Voglio essere certa, anche se lo so —eccome se lo so — le certezze le trovo solo in me. Ma mi piacerebbe trovarle nel tuo sguardo, nei tuoi occhi.

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

Vorrei raccontare anche delle ferite che mi hanno portato a essere quella che sono, dei timori che mi sconquassano il respiro e mi fanno soffocare, a volte. Ma appartengono al mio passato, e ora qui si parla solo di presente e futuro.

Voglio pensare a una casa, a una normalità magica e fantastica nella quale condividere ogni momento. Voglio sperare che mai e poi mai mi darai per scontata, che sarai pronto a lottare per me, per noi.

Quindi forse sapete qual’è la conclusione di tutto questo pensare?

Che io quest’anno San Valentino lo festeggio.

Perché l’amore , in aggiunta a quanto appena detto, non è solo quello di romeo e giulietta, o quello dei film o ancora della pubblicità della coca cola.. L’amore è mia cugina che si punta la sveglia alle due del mattino per controllare se ho la febbre. L’amore sono le chiamate mattutine con le mie migliori amiche. E’ il come stai di mio padre e le immagini che mia sorella scarica da pinterest per poi mandarmele via whatzup. Perché l’Amore è in ciascuno che amiamo, che è fatto di polvere di stelle e vaniglia e oceano mare e scia luminosa di parole dette e baci di occhi. Perché diventi importante per me, in maniera improvvisa, come quando guardi una tempesta di neve. Vedi i fiocchi cadere e non ti rendi subito conto che stanno sommandosi al terreno. Poi d’improvviso ti guardi intorno e vedi tutto bianco. E allora tu sei la mia tempesta di neve.

Perché abbiamo un potere, che è miracoloso: quello dell’Amore sincero che siamo in grado di donare.

Rimuovere gli ostacoli, abbandonarsi di nuovo, e al tempo stesso permettere al nostro cuore di inventare una nuova libertà che permetta di abbandonare ogni resistenza, ogni paura, ogni preconcetto.

Il nostro cuore è così forte da sopravvivere ai terremoti e ricostruire dalle macerie, capendo poi, in un giorno qualsiasi, che l’affanno non deve più far parte della nostra realtà.

Perché il nostro cuore non teme nemmeno più quello che una volta ci spezzava dall’interno: siamo cresciute adesso, e i fantasmi del passato li abbracciamo come si abbracciano bambini, vecchi amici e conoscenti ai quali siamo pronti a dire addio.

Perché il presente è meglio di qualsiasi proiezione potessimo mai immaginare.

Perché c’è una fase che mi è stata ricordata poco fa, del mio poeta preferito, Khalil Gibran:

State insieme ma non troppo vicini: poiché le colonne del tempio sono distanziate e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.

Una versione moderna di quanto appena detto è:

You keep me safe, I keep you wild.

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

C'è l'Amore a cena e tu dimmi si se ti va | A Gipsy in the Kitchen

[print_this]

 
Risotto allo stracchino e acciughe con riduzione all’aceto balsamico e fiori edibili
 
 

Riso Carnaroli o Arborio

250 gr di stracchino

fiori edibili

brodo vegetale

aceto balsamico extra vecchio

1 cipolla piccola

salvia

rosmarino

sake

acciughe

Preparare il brodo.

Nel frattempo sfumare nel sakè a fuoco medio la cipolla con la salvia e il rosmarino. Far tostare il riso per circa due minuti e poi coprirlo con il brodo — circa 4 mestoli.

Mescolare, stando attenti a non far asciugare mai troppo il riso.

Quando mancano circa 10 minuti, aggiungere le acciughe marinate. Continuare a mescolare.

Infine, quando il tempo rimanente è circa 4 minuti, aggiungere lo stracchino.

Servire, spruzzare leggermente di balsamico – possibilmente prima fatto rapprendere leggermente in padella calda per pochi secondi — e decorare con i fiori edibili.

[/print_this]

Si ringrazia HTC . Tutte le foto fatte sono state scattate con la fotocamera ultrapixel che cattura il 300% di luce in più con la fotocamera super sensibile. La fotocamera UltraPixel di HTC apporta molte altre funzionalità ed effetti, quali la panoramica a 360˚, la sequenza temporale, la rimozione degli oggetti e la rimozione delle imperfezioni del viso. Il tutto premendo un pulsante. Inoltre, grazie a diversi altri miglioramenti, ad esempio lo stabilizzatore ottico d’immagini multiassiale e l’acquisizione di video in HD a 1080p, il filmato è eccezionale.

print

print

29 Comments

  • marta says:

    ciao Alice! che bello leggere le tue parole. un bellissimo post valentinesco.
    Marta

  • Mariarita says:

    Io ti ho scoperta da poco, rileggendo tutti i post al contrario…Fantastica!

  • villanel says:

    gipsy, non avrei potuto dirlo meglio… noi che abbiamo cosi tanto da dare e che non dobbiamo veicolarlo solo verso un uomo, per quanto tatuato e con la barba… ci sono tanti amori che ci riempiono la vita, famiglia, amici che sono famiglia, nuovi amici che forse lo diventeranno. grazie per avercelo ricordato! e Buon San Valentino <3

    • Bisogna solo che apriamo il nostro cuore: rendendoci conto della forza che ha, dell’immensa luce che siamo in grado di sprigionare verso chi amiamo.
      Che sia l’uomo barbuto e tatuato, che sia la nostra famiglia, le nostre amiche, i nostri colleghi.
      Sempre meglio irradiare amore e positività, che al mondo c’è già tanta tristezza.
      Un abbraccio

  • surfer barbuto says:

    Te lo auguro veramente di avere tutto cio’ che desideri,e spero sia con un surfer come me e che ho conosciuto.Io per san valentino ti regalo questa frase…fanne buon uso.
    “Devi sentire l’onda, assecondare la sua energia, sintonizzarti e poi lasciarti andare.”
    Noi lo facciamo con le onde…tu fallo con l’ amore.
    kisses

  • A...lessandra says:

    tu sei Amore!
    perchè la tua anima è bella e perchè Azzurro e là fuori, e appena leggerà le tue parole si fionderà da te in uffico e davanti a tutti ti travolgerà di peonie e ortensie, con baci e cioccolatini alla lavanda!!!
    <3
    tu sei la viola che rende speciale un risotto, tu sei un cuore grande con 2 gambette snelle esode che cammina x milano, tu sei un fiume di parole perfette, che rendono concetti inspiegabili,tu sei Speciale, ed è per questo che c'è chi si sveglia alle 2 x controllarti la febbre o chi ti invita al proprio matrimonio senza averti mai vista prima!perchè l'Amore che sprigionano i tuoi pori è incommensurabile!
    e questo post…meraviglioso!
    io ti voglio in TV quando torno dall'ufficio al posto della Parodi, di Stella vestita e di Prada calzata!

    tu meriti tanto <3
    luv u sis

  • Fede says:

    Cara Alice, mi ritrovo in ogni singola riga del tuo post! Perché amare è esserci, sempre, comunque, vicini o lontani, è esserci sempre e lottare per il NOI, che è la promessa più bella che ci si possa fare!
    Ti dirò, mi fai anche venire voglia di festeggiare S. Valentino che ho sempre un po’ snobbato pure io!
    Intanto faccio un brindisi virtuale con te all’Amore, declinato in tutti i modi, anche quello che si sprigiona ogni volta che leggo un tuo post e mi sembra di conoscerti di persona!

    P.S. La foto in cui ridi davanti ai fornelli è stupenda!

    Ti mando un grande grande abbraccio!

    Fede

    • ciao Fede!
      grazie mille per il tuo commento e per scrivermi così.
      Prima o poi spero di riuscire a conoscervi tutte personalmente e abbracciarvi.
      Le foto me le ha fatte il mio fotografo preferito…
      🙂
      e qui metto cuori a profusione.

      un abbraccio

  • Margherita says:

    Che bella la tua onestà Alice, sei sincera e si vede lontano un miglio .. che non hai bisogno di gettare fango su S. Valentino tanto per…sei così innamorata dell’amore, in tutte le sue forme..che tutti dovrebbero un pizzichino somigliarti..per essere migliori.
    Ho deciso di regalare una tua frase incorniciata al mio lui.
    Un caro abbraccio e buon S.Valentino da una che è follemente innamorata dei tuoi post!

  • Giulia says:

    Hai presente quando si legge qualcosa che assomiglia a quello che avresti voluto scrivere tu, e invece è di qualcun altro ma scritto meglio? Ecco. Mi piace ritrovarmi nelle tue parole, perché anche se le esperienze e le età sono diverse, è bello sentirle un po’ mie. Reinterpretarle.
    E’ bello l’Amore, è bello trovarsi, ed è bello festeggiare questo San Valentino perché a noi alla fine piacciono tutti questi cuori di zucchero sulle torte e le idee per preparare la cena e le lettere da scrivere. Perché quando le cose le fai col cuore non importa quanto gli altri le vedano banali: per noi non lo saranno mai.
    E vorrei darti una bella notizia: le voci Obama-Bey sono infondate e false, almeno secondo la stampa americana. Pare che questo paparazzo da due soldi volesse far stare in piedi una storia che di fondamenta non ne ha. Loro sono LA coppia, punto. Da adorare e basta.

    un abbraccio, ci terrei a conoscerti un giorno! 🙂
    Giulia

    • ciao Giulia!
      Che bello quello che mi scrivi, mi da un’energia incredibile!
      per quanto riguarda Obama e Bey…ho letto per fortuna!Ma non avevo dubbi in proposito.

      un abbraccio anche a te e come dico spesso: vorrei un giorno potervi abbracciare personalmente e conoscervi tutte.
      un cuore

  • Asia says:

    E’ Khalil Gibran. 😉

  • Elena says:

    Cara Alice,
    sono felice che tante ragazze ti stanno scoprendo……..ricordo quanto tanto tempo mi misi a leggere per caso un tuo post e da allora non ho più smesso!!!!!
    per loro sei un esempio di come mettere il cuore davanti a tutto e nonostante tante delusioni sei sempre pronta a ricrederci, poi non sei la donna “super” e sempre perfetta che tanti blog propinano, come non riconoscersi in tanti tuoi post?????
    quindi come dice Papa Francesco: ricordatevi sempre di RINGRAZIARE, quindi GRAZIE cara Alice!!!

    • Ma sono io che ringrazio te chèrie!!!!
      Per il tuo affetto per i tuoi commenti per seguirmi sempre così.
      spero un giorno di poterti incontrare personalmente.
      un abbraccio e buon san valentino!

  • LiV says:

    WOW anche questo!!! Un inno all’Amore!!
    <3 <3 <3

  • Checcé says:

    È sempre un gran piacere leggerti, grazie mille 🙂

    Io ho ricominciato a scrivere in internet da poco, se ti andasse di passare mi farebbe molto piacere 🙂 http://checce.wordpress.com

  • Clo says:

    Lo sai vero che tu sei la mia idola. Parole giustissime, dare dare dare e chissene se poi per gli altri non è lo stesso perché amore è bellissimo e fa bene al cuore.
    Un abbraccio gigante
    Clo

  • Emanuela says:

    Lo sai che mia fatto piangere, e mi ha fatto piangere perchè le tue parole sono vere e bellissime. L’amore è intorno a noi ogni giorno, e ogni giorno dovremmo festeggiare per le cose belle che ci circondano e avolte diamo per scotate, perciò buon san Valentino a te carissima, passare atrovarti è sempre un piacere!

Load More

Leave a Reply

Your email address will not be published.