Categoria | PRIMI|GIPSY WEEKEND| Home
img

Ravioli di zucca fatti in casa

difficoltà: Medio facile
porzioni:
30 minuti
Ingredienti

400 gr di farina 00
4 uova
1 cucchiaio di olio EVO
sale

per il ripieno:

1 zucca tagliata e pulita.
paprika affumicata
sale
150 gr di ricotta
aneto essiccato
1 tuorlo
100 gr di parmigiano reggiano grattugiato

Passaggi

per Kitchen aid o qualsiasi altra macchina impastatrice. Montare la frusta a foglia.  Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e mescolare per circa due minuti a bassa velocità. A questo punto mettere il gancio da impasto e impastare per circa 5 minuti. Quando l’impasto sarà compatto e morbido toglierlo dalla macchina e formare una palla. Avvolgerla nella pellicola trasparente e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo prepara il ripieno: sbollenta la zucca, scollate mischiala con la ricotta e l’aneto. Aggiungere la paprika affumicata, il parmigiano,  i tuorli e il sale e mescolare fino a quando il composto sarà omogeneo.
Preparate i ravioli, e inserite il ripieno – mezzo cucchiaino circa.

i vostri ravioli sono pronti per la cottura.

print

Ravioli di zucca fatti in casa.

 

Ravioli fatti in casa: zucca affumicata su legno di faggio, e ricotta. Le domeniche in casa Agnelli erano fatte di caos, di voci che discutevano politica e calcio sovrastandosi l’un l’altra, di cugine che si nascondevano a raccontarsi segreti e a giocare con le bambole di carta, di televisori accesi in sottofondo e bottiglie importanti che si aprivano. Ci si ritrovava attorno a un lungo tavolo dove a capotavola c’era mio nonno. Ma lo spettacolo avveniva in cucina dove la nonna Vanda impastava e preparava tagliatelle e ravioli. Le domenica sapevano di brasato e di cibo fatto con amore e lei non lo sapeva ma proprio così minuta era il collante della vita di tutti noi. Dei nostri ricordi, di quei profumi che ti rimangono incollati addosso e nelle domeniche del tuo futuro sapranno come riempire il cuore di quella nostalgia che fa parte delle radici e che nelle giornate di vento ti ricorderà chi sei e da dove vieni.

print

DANCE IN THE KITCHEN

Leave a Reply

Your email address will not be published.